Salesiani Cooperatori: Carlo Pellegrino è il nuovo consigliere mondiale per la Regione Italia – Medio Oriente – Malta

Sabato 24 novembre all’Istituto Salesiano Pio Xl a Roma si è svolta la cerimonia del passaggio di consegna tra il Consigliere uscente Antonio Boccia e Carlo Pellegrino, primo non eletto nell’ultimo Congresso elettivo Regionale. Antonio Boccia ha infatti lasciato il suo incarico durato tre anni per ricoprire l’incarico di Coordinatore Mondiale conferitogli dal Rettor Maggiore durante l’ultimo Congresso Mondiale Associativo.

L’atto ufficiale di accettazione e di conferimento è stato preceduto da un momento di preghiera con i ringraziamenti ad Antonio Boccia per il lavoro svolto e l’impegno profuso durante questi ultimi tre anni nella animazione a livello regionale. La cerimonia è proseguita con l’accettazione da parte di Carlo Pellegrino che, ufficialmente, il 24 novembre ha iniziato il suo mandato guidando i lavori della Consulta Regionale. Il mandato di Carlo Pellegrino avrà la durata di tre anni e concluderanno il sessennio iniziato da Antonio Boccia.

Tutti i Salesiani Cooperatori della Regione Italia – Medioriente – Malta augurano a Carlo Pellegrino un buon lavoro e un buon servizio affinché la sua missione, nel segno di Don Bosco, sia prodiga di tanti spunti di unione, fratellanza e spiritualità.

CNOS-Fap, da 40 anni “Ingaggiàti per il futuro”

Si è svolto nella mattinata di  giovedì 15 novembre 2018, il tanto atteso convegno per il festeggiamento dei 40 anni di storia delCNOS-FAP – Centro Nazionale Opere Salesiani – Formazione e Aggiornamento Professionale al Collegio Carlo Alberto di Torino. L’incontro ha visto il susseguirsi di molte autorità, che hanno avuto modo di riportare ed esporre tutte le azioni inerenti al mondo della Formazione professionale, il tutto accompagnato dalla presenza del celebre monologhista Eugenio Allegri, che ha scandito il tempo con alcune delle sue celebri interpretazioni come: Novecento, Chiave a Stella ed il Cyrano.

Per approfondire leggi qui 

Salesiani per il futuro: la call to action per i giovani in vista del CG28

www.salesianiperilfuturo.it: è questo il sito realizzato dall’ufficio di Comunicazione sociale dei Salesiani in Italia in vista del Capitolo Generale della Congregazione (CG28) e sulla spinta del Sinodo dei Vescovi sui giovani. In questo sito i giovani delle Ispettorie salesiane potranno riempire un form, caricando un testo, un video o un’immagine, per dare un contributo prima  ai capitoli ispettoriali e poi a quello generale. 

Si tratta di una call to action per  chiedere ai  giovani di diventare protagonisti del CG28 e dei capitoli ispettoriali con i loro sogni, le loro aspettative, le loro esperienze.  I temi del Capitolo generale – priorità della missione per i giovani, il profilo del salesiano di oggi e la missione condivisa tra salesiani e laici – infatti potranno essere arricchiti con i loro contributi. 

In questa ottica, il sito  serve ad avviare percorsi di coinvolgimento dei giovani nella realizzazione dei propri Capitoli Ispettoriali. Si tratta di uno strumento online che ha la sua forza nella raccolta dei contributi che ogni ispettoria potrà utilizzare localmente e nella spiegazione ai giovani del Capitolo e del suo funzionamento con un video realizzato dall’ufficio di comunicazione sociale dell’Ispettoria Meridionale. 

 

Per i 25 anni di Salesiani per il Sociale, il 25% di sconto sui libri Elledici

Un libro ti insegna a sognare, a sperare, a guardare con occhi diversi il mondo: come il Natale! In occasione del 25° anniversario di attività, Salesiani per il Sociale – Federazione SCS/CNOS insieme all’editrice salesiana Elledici presentano l’iniziativa “A Natale fai una cosa di cuore: dona educazione!”.

Dal 15 novembre al 15 dicembre 2018, usando il codice EDU25, i titoli Elledici potranno essere acquistati con uno sconto del 25% sia sul sito www.elledici.org che nei punti vendita Elledici.
La casa editrice destinerà il 25% del ricavato dell’iniziativa, ai bambini e giovani che ogni giorno Salesiani per il Sociale accoglie presso le case famiglia. Una campagna che ha l’obiettivo di favorire la lettura e la diffusione della “buona editoria” che educa e forma i giovani, ma che vuole anche venire incontro ai giovani più in difficoltà grazie all’importo che verrà donato a fine campagna.
Don Bosco affermava che “l’Educazione è cosa di cuore”, un impegno che Salesiani per il Sociale porta avanti da 25 anni in Italia, combattendo ogni giorno la povertà educativa e garantendo il diritto all’educazione per ogni bambino.

Per altre informazioni leggi qua

CNOS-FAP, da 40 anni “ingaggiati per il futuro”: il convegno a Torino

Apprendere una professione è una strada necessaria affinché i giovani possano aprire quella finestra che si affaccia a possibili scenari futuri di felicità. Questo il percorso virtuoso avviato oltre 150 anni fa da Don Bosco, il quale ha ispirato l’esperienza salesiana in campo professionale fino ai giorni nostri.

Un impegno costante portato avanti da un organismo chiamato Federazione Nazionale CNOS-FAP – Centro Nazionale Opere Salesiani – Formazione e Aggiornamento Professionale – che, in occasione del 40° Anniversario dalla sua fondazione a servizio dei giovani, ha organizzato il convegno dal titolo “Ingaggiati per il Futuro”, un momento celebrativo e una call to action per il futuro dei giovani.

L’incontro si terrà Giovedì 15 novembre 2018 presso il Collegio Carlo Alberto di Torino, piazza V. Arbarello, 8, a partire dalle ore 9.00.

Leggi l’articolo completo qui

Il convegno “Ingaggiati per il Futuro” sarà interamente trasmesso in diretta mediante la PAGINA Facebook @SalesianiICP

Weekend formativo CGS-TGS: trasformare il futuro associativo

Si è svolto a Roma dal 2 al 4 novembre 2018 il week-end di formazione per animatori e dirigenti realizzato in collaborazione tra le associazioni CGS (Cinecircoli Giovanili Socioculturali) e TGS – Turismo Giovanile e Sociale, dal titolo “Chiamati ad animare per trasFORMARE – #iltuofuturoassociativo”.

Circa cinquanta i partecipanti provenienti da tutta Italia, dei quali oltre la metà under 30, che hanno riflettuto insieme sull’identità associativa, e sulle tematiche culturali legate alla proposta specifica delle due Associazioni, con momenti in comune e laboratori tematici per aree di interesse.

Dopo i saluti dei presidenti degli Enti promotori CNOS (don Roberto dal Molin) e CIOFS (suor Anna Razionale) e un video messaggio di suor Runita Borja, consigliera generale per la Pastorale Giovanile delle Figlie di Maria Ausiliatrice, i lavori si sono aperti con l’intervento di don Fabio Attard, consigliere generale per la Pastorale Giovanile dei Salesiani di Don Bosco, che ha approfondito il tema “Io sono Missione: il servizio responsabile in ottica associativa nell’ambito del Movimento Giovanile Salesiano”, alla luce del recente Sinodo dei Giovani. In particolare don Fabio ha ribadito che l’orizzonte del Movimento Giovanile Salesiano è rappresentato da tutti i giovani che si muovono o vivono nei differenti ambienti e settori d’animazione pastorale delle opere salesiane, con diversi livelli e ritmi di coinvolgimento e di impegno, nel quale anche le Associazioni si riconoscono a pieno titolo. Esse, in particolare, sono luoghi privilegiati del protagonismo giovanile, in quanto, attraverso l’esperienza associativa, i giovani passano da essere semplici destinatari delle attività ad assumersi responsabilità crescenti, diventando sempre più punti di riferimento per i più giovani che cominciano il loro cammino.

Durante la serata, organizzata dall’Associazione TGS, i partecipanti sono stati condotti alla scoperta di alcuni luoghi della città di Roma significativi per la vita di Don Bosco: la Stazione Termini, Santa Maria Maggiore e San Pietro in Vincoli.

Nelle sessioni distinte, l’Associazione TGS ha incontrato Don Gionatan De Marco (Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della CEI), che ha presentato un nuovo concetto di Turismo Religioso che punta a far vivere al pellegrino un’esperienza di vita, di bellezza, di accoglienza e di ospitalità, e Veronica D’Ortenzio (ideatrice di ArtOratorio), che ha mostrato e fatto vivere le modalità con cui si può fare animazione attraverso l’arte.

L’Associazione CGS invece è stata impegnata con una tavola rotonda dal titolo “Formarsi alla critica dei messaggi della comunicazione e del cinema”, con l’intervento del prof. Fabio Pasqualetti (Decano della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università Pontificia Salesiana) e Giovanni Ottone (scrittore e critico cinematografico), mentre il presidente nazionale Cristiano Tanas ha presentato “Il teatro educativo in stile salesiano”, a partire dalle origini e fino alla realtà quotidiana delle compagnie e dei gruppi che operano in ambito CGS, offrendo un servizio educativo fondamentale.

Sul lato pratico, è stato proposto un laboratorio teatrale, coordinato dalla Compagnia Teatrale “Volti dal Kaos” del CGS Don Bosco Ranchibile di Palermo, nel quale i partecipanti hanno potuto cimentarsi con la figura dell’attore, imparando a mettere in scena un brevissimo spettacolo, mettendosi personalmente in gioco. Le performance sono state oggetto di critica e valutazione da parte del “pubblico” presente, durante la serata condivisa con l’Associazione TGS, che ha poi “ricambiato” il regalo, offrendo ai giovani del CGS una interessante visita guidata alla Basilica del Sacro Cuore di Gesù, costruita da Don Bosco a Roma.

Infine, le due Associazioni si sono ritrovate insieme con la prof.ssa Francesca Busnelli, docente presso l’Università Pontificia Salesiana, sul tema “Dinamiche nella vita associativa e indicazioni per il buon coordinamento”, che ha proposto ai partecipanti alcuni suggerimenti per affrontare consapevolmente ed efficacemente la gestione delle proprie associazioni locali: definizione degli obiettivi, dei ruoli e delle responsabilità, cultura organizzativa e spazio alle giovani generazioni.

La domenica, dopo la Santa Messa celebrata proprio nella Basilica del Sacro Cuore, l’esperienza si è conclusa con un momento di verifica, nel quale i partecipanti hanno promosso a pieni voti il week-end di formazione, sottolineando la competenza dei relatori, la validità degli argomenti proposti e soprattutto il clima di amicizia che si è creato grazie alla collaborazione di tutti, giovani animatori e dirigenti più anziani, oltre che alla positiva sinergia tra le due Associazioni salesiane.

 

 

MGS, incontro dei cori a Roma

Si terrà il 23 novembre, all’istituto Sacro Cuore di Roma, l’incontro dei cori MGS. Si inizia alle ore 18.30 con il saluto di Madre Yvonne Reungoat, superiora generale delle FMA, poi alle ore 19 la S. Messa celebrata dal Rettor Maggiore, don Ángel Fernández Artime e alle 21 l’appuntamento è con don Fabio Attard, consigliere mondiale per la Pastorale Giovanile, che darà la buonanotte.

CNOS-FAP Regione Lazio, “mestieri in piazza” per le professioni del futuro

L’Associazione CNOS – FAP Regione Lazio, grazie al cofinanziamento della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma attraverso il “BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE E PER LO SVILUPPO ECONOMICO DEL TERRITORIO 2018 – I Edizione”, ha organizzato dal 24 al 27 ottobre all’Istituto salesiano Teresa Gerini di Roma,  giornate dedicate all’Orientamento per le professioni del futuro: “Mestieri in Piazza”. Giornate aperte ad alunni, studenti, scolaresche, famiglie, imprenditori, associazioni territoriali, che potranno visitare gli stand ed essere protagonisti vestendo gli abiti delle diverse professioni.

Quattro i seminari di studio per approfondire tematiche del mondo giovanile:

Mercoledì 24 ottobre, seminario di studio su “Giovani Innovazione Lavoro e Sistema Italia” con:
• On. Claudio Cominardi – sottosegretario Ministero del Lavoro e Affari Sociali
• dott Marco Bentivogli – segretario nazionale Fim Cisl
• dott.sa Paola Vacchina – Presidente Nazionale FORMA – Enti di Formazione Professionale
• Prof. Paolo Benanti TOR – università Gregoriana
• dott. Paolo Bastianello – pres. education Sistema Moda Italia e Made in Italy di Confindustria
• moderatire:  prof. Claudio Gentili – rivista La Società

Giovedì 25 ottobre, seminario di studio su “Industria 4.0 – Innovazione e lavoro che verrà”
• On. Claudio Di Berardino – Ass. Lavoro e nuovi diritti, politiche per la ricostruzione – Regione Lazio
• sen. Gianluigi Paragone – commissione lavoro Governo
• dott. Marco Trombetti – amministratore delegato società Pi Campus
• ing. Andrea Bocchini – innovation and business development – CEFLA s.c.
• dott. Valerio Tabascio – Intermedia Selection – Professional e Middle Management
• prof. Fabio Pasqualetti – sdb – decano Facoltà Scienze della Comunicazione – UPS
• prof.ssa Susanna Bianchini – IFREP-UPS
• don Bruno Bignami – CEI – Ufficio Nazionale per i Problemi Sociali e il Lavoro
• moderatore dott. Renato Cursi – segretario dicastero Pastorale Giovanile Salesiana

Venerdì 26 ottobre, seminario di studio su “Lavoro sorgente di dignità”
• padre Francesco Occhetta SJ – Civiltà Cattolica
• don Fabio Attard – consigliere mondiale Pastorale Giovanile Salesiana
• on Savino Pezzotta
• sen. Nicola Morra
• moderatore dott.  Davide Sabatini– direttore Centro Formazione Professionale

Sabato 27 ottobre, seminario di studio su “Hikikomori – stare in disparte” a cura dell’Associazione Hikikomori Italia
• dott.ssa Rosanna D’Onofrio – psicologa e psicoterapeuta
• dott.ssa Chiara Illiano – psicologa e psicoterapeuta

Associazione dei Salesiani Cooperatori, Antonio Boccia è il nuovo coordinatore mondiale

Antonio Boccia è il nuovo Coordinatore Mondiale dell’Associazione dei Salesiani Cooperatori. L’annuncio lo ha dato Don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore della Congregazione Salesiana, nella serata di sabato 27 ottobre, durante il V Congresso Mondiale. “Sapere che l’identità Salesiana è una priorità per voi mi lascia gioioso e tranquillo – ha detto il Rettor Maggiore agli oltre 300 partecipanti al congresso, provenienti da 66 Paesi del mondo –. I giovani, nella loro realtà, sono la nostra priorità come Salesiani nel mondo. Penso che sentire questo vuol dire che lo Spirito Santo continua ad accompagnare la nostra riflessione e il cammino che noi facciamo: sono stati giorni di grazia per l’associazione”.

Don Á.F Artime, facendo riferimento alla chiusura del Sinodo, al quale ha preso parte, ha ricordato come “nel documento del Sinodo incontrerete tantissimi elementi che parlano dei giovani, delle loro povertà, delle loro sfide”. Prima di annunciare il nome del nuovo Coordinatore Mondiale, il Rettor Maggiore ha ringraziato tutti e tre i candidati ed ha speso parole di gratitudine per Noemi Bertola, Coordinatrice uscente, per l’impegno profuso negli ultimi sei anni, al servizio dell’associazione e dei giovani in tutto il mondo.

Leggi su ANS

Leggi la notizia del V congresso mondiale 

Sinodo dei giovani: nel documento finale la strada alla santità passa dall’impegno nel mondo

Il documento finale della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi è stato consegnato al Papa: tre parti, 12 capitoli, 167 paragrafi e 60 pagine. Al centro, l’episodio dei discepoli di Emmaus, come paradigma dell’ascolto declinato come accompagnamento, avvicinamento. La meta indicata ai giovani è la santità, alla quale arrivare attraverso l’impegno che sono chiamati a portare avanti nel mondo.

Nella messa finale, poi, Papa Francesco ha detto: “Vorrei dire ai giovani, a nome di tutti noi adulti: scusateci se spesso non vi abbiamo dato ascolto; se, anziché aprirvi il cuore, vi abbiamo riempito le orecchie. Come Chiesa di Gesù desideriamo metterci in vostro ascolto con amore, certi di due cose: che la vostra vita è preziosa per Dio, perché Dio è giovane e ama i giovani; e che la vostra vita è preziosa anche per noi, anzi necessaria per andare avanti”.

Leggi il testo del documento finale  qui

Leggi il testo completo dell’omelia del Papa qui