Le proposte per l’estate 2022 del TGS Eurogroup

È iniziata domenica 3 luglio, l’Estate TGS Eurogroup 2022: un’estate caratterizzata da una serie di molteplici attività associative rivolte a studenti, volontari e famiglie, accomunate dal desiderio di presentare una proposta educativa di qualità sia sul territorio locale che all’estero. Le attività associative dell’Estate TGS 2022 vedono alcune gradite riconferme assieme a novità assolute.

TGS Summer Camp 2022

La proposta dell’Estate TGS 2022 per gli studenti della scuola secondaria di 1° grado è il campo estivo “TGS Summer Camp”, che si svolgerà tra Mogliano Veneto e Venezia da domenica 3 luglio a sabato 9 luglio 2022.

Il TGS Summer Camp segue il modello già sperimentato con successo nel 2020 e nel 2021: in un arco di tempo di 7 giorni propone attività e iniziative diverse: corso estivo di lingua inglese, laboratori, visite di studio e attività di gruppo, Attività pensate in modo tale da integrarsi, arricchirsi e stimolarsi a vicenda in un insieme perfetto di gioco, studio e apprendimento. La finalità è duplice: da un lato offrire una buona occasione per migliorare la conoscenza dell’inglese, dall’altro coinvolgere lo studente in una esperienza cristiana di vita di gruppo, secondo lo stile e il carisma salesiano.

Fiore all’occhiello del TGS Summer Camp saranno le visite di studio a Venezia. In tali occasioni saranno proposti itinerari tra gli angoli meno conosciuti della città lagunare, senza però tralasciare i luoghi che la rendono famosa nel mondo. Saranno giornate all’insegna del turismo sostenibile nel rispetto della città che ci ospita, alla scoperta della sua arte e della sua storia, della sua vera anima, della sua essenza, nello stesso spirito e con le stesse finalità che l’associazione persegue attraverso la passeggiata di solidarietà “Su e Zo per i Ponti” che organizza ogni primavera a Venezia da oltre 40 anni. Le visite a Venezia saranno introdotte da un incontro con l’Amministrazione Comunale della Città di Venezia, presso la sede municipale di Ca’ Farsetti, affacciata sul Canal Grande: un’occasione per presentare ai nostri studenti la campagna di sensibilizzazione della Città di Venezia #EnjoyRespectVenezia, promossa per orientare i visitatori verso l’adozione di comportamenti responsabili e rispettosi dell’ambiente, del paesaggio, delle bellezze artistiche e dell’identità di Venezia e dei suoi abitanti. La collaborazione sempre più stretta con l’amministrazione comunale ha visto quest’anno per la prima volta il conferimento al TGS Summer Camp del prestigioso Patrocinio della Città di Venezia e l’inserimento dell’attività educativa nel calendario “Città in Festa”.

Per maggiori informazioni sul TGS Summer Camp, visita la sezione “Partecipa” del sito web TGS Eurogroup.

TGS Dublino Maynooth 2022

È la novità assoluta dell’estate TGS 2022: si ritorna finalmente a viaggiare all’estero con la proposta dei Corsi estivi di lingua inglese in Irlanda. La proposta per gli studenti della scuola secondaria di 2° grado è “TGS Dubllino Maynooth”, corso estivo che si svolgerà da domenica 10 luglio a domenica 24 luglio 2022. Proprio così: a pochi chilometri da Dublino, nella località di Maynooth, per la prima volta in assoluto in Irlanda, dopo due anni di pausa riprendono i corsi estivi di lingua inglese all’estero. Un progetto educativo nato dalla collaborazione tra TGS Eurogroup e i Salesiani d’Irlanda, con i quali l’associazione ha iniziato fin dal 2019 un prezioso percorso di progettazione pastorale congiunta che ci ha condotto oggi ad inaugurare questa nuova esperienza di vita di gruppo. I nostri studenti saranno ospiti del complesso ottocentesco del St Patrick’s College, sede di una prestigiosa Università Pontificia e cuore pulsante del campus universitario di Maynooth. Gli insegnanti madrelingua li accompagneranno in un percorso di approfondimento della lingua inglese e della cultura irlandese, nell’ambito del percorso didattico in preparazione degli esami Cambridge PET (Preliminary English Test) o FCE (First Certificate in English), che gli studenti, se lo vorranno, potranno sostenere a Dublino al termine dell’esperienza. Non mancheranno le visite alla capitale irlandese e in altri luoghi d’interesse, oltre agli incontri e alle esperienze di condivisione con la comunità locale.

Un’esperienza pensata per tutti quelli che non desiderano semplicemente migliorare il loro inglese, ma immergersi totalmente in una cultura diversa dalla nostra (a scuola come al college), attraverso un programma intenso e ricco di proposte, tra cui visite guidate in luoghi di rilevanza storico-culturale, gite, attività di carattere sportivo e ricreativo e serate di animazione.

Nell’estate 2022 TGS Eurogroup propone per la prima volta l’ospitalità dei propri studenti in college selezionati nell’ambito di prestigiosi campus universitari, facendo sperimentare loro in prima persona gli ambienti, le strutture e la stessa vita studentesca di chi li frequenta tutto l’anno. Questa sistemazione rende l’esperienza di vita di gruppo ancora più intensa e coinvolgente, dando l’opportunità ai nostri studenti di socializzare con coetanei di altre nazionalità. La presenza e il monitoraggio da parte dei Leader TGS è garantita in ogni momento, poiché anche i nostri volontari sono ospitati nella stessa struttura. Il legame e la frequentazione delle scuole secondarie e dei centri studenteschi presenti sul posto renderà ancora più articolate le occasioni di incontro e conoscenza della realtà giovanile locale.

Su e Zo Detour 2022

Appuntamento di fine estate per la Su e Zo per i Ponti di Venezia, la passeggiata di solidarietà organizzata da TGS Eurogroup fin dalle origini. La manifestazione, ritornata quest’anno dopo due anni di pausa – la 42° edizione si è svolta il 15 Maggio 2022 – ha avviato nel corso del 2021 il nuovo progetto “Su e Zo Detour – le visite guidate della Su e Zo per i Ponti”, che ritorna quest’anno a grande richiesta per una seconda edizione. Si tratta di percorsi tematici alla scoperta della città e della sua storia, ispirati all’Itinerario Culturale della Su e Zo 2022, redatto dall’Ufficio Turismo del Comune di Venezia. Grazie al coinvolgimento delle guide turistiche autorizzate di Venezia e dei Volontari della Su e Zo sarà possibile, per piccoli gruppi di persone, approfondire la conoscenza della città in modo nuovo e originale. I percorsi cittadini proposti con il progetto “Su e Zo Detour”, progettati e organizzati in collaborazione con la Cooperativa Guide Turistiche Autorizzate di Venezia, hanno come principale tema conduttore “I TESORI DI VENEZIA: Viaggio nei luoghi dei Santi protettori”. Il progetto “Su e Zo Detour” ha ricevuto il Patrocinio della Città di Venezia ed è inserito nel calendario “Città in Festa”.

Una parte del ricavato ottenuto dalle quote di partecipazione ai “Su e Zo Detour” consentirà alla Su e Zo per i Ponti di garantire una base solida per il fondo di beneficenza dedicato alle iniziative solidali a sostegno del territorio locale (“Premio per le Scuole Don Dino Berti”) e delle Missioni salesiane nel mondo (per il biennio 2022-2023 il sostegno è diretto alla comunità salesiana Monte Salvado di Quebrada Honda in Perù).

I posti a disposizione sono limitati, pertanto è consigliabile prenotarsi alla pagina dedicata Prenotazioni nelle prossime settimane, non appena le prenotazioni stesse saranno ufficialmente aperte.
Ecco le date in programma:

  • DOMENICA 25 SETTEMBRE 2022
    Detour a SAN MARCO / SAN POLO
  • DOMENICA 23 OTTOBRE 2022
    Detour a CASTELLO / CANNAREGIO
  • DOMENICA 27 NOVEMBRE 2022
    Detour a SANTA CROCE / DORSODURO

I Su e Zo Detour 2022, programmati tra settembre e novembre 2022, possono essere considerati anche un ottimo “allenamento” in vista della prossima edizione della Su e Zo per i Ponti di Venezia, già annunciata per domenica 16 aprile 2023.

Maggiori informazioni sul sito web Su e Zo per i Ponti alla pagina dedicata “Su e Zo Detour”.

TGS Journal

A dare puntuale resoconto dei molti fronti in cui è impegnata l’associazione TGS Eurogroup quest’estate sarà, come sempre, il blog ufficiale “TGS Journal“, che a partire da domenica 3 luglio 2022 racconterà giorno per giorno l’esperienza del TGS Summer Camp 2022, del corso estivo di lingua inglese in Irlanda TGS Dublino Maynooth 2022, così come gli appuntamenti dei Su e Zo Detour, con frequenti incursioni sui canali social TGS Eurogroup e Su e Zo per i Ponti, Facebook e Instagram in primis, con foto, post, stories e dirette video a sorpresa. In particolare, sugli album fotografici nella pagina Facebook TGS Eurogroup seguiremo quotidianamente il racconto per immagini dell’Estate TGS Eurogroup 2022. Un modo per essere sempre più vicini ai soci dell’associazione.

TGS e DBYN: The Future is Europe – nuovo progetto di formazione Internazionale

Dal TGS Nazionale, un progetto della rete Don Bosco Youth-Net.

***

“Il futuro è l’Europa: servizio di volontariato e cambiamento sociale” è un progetto Erasmus+ di partenariato su piccola scala per la gioventù, Azione Chiave 2, scritto e presentato dal Gruppo di lavoro sul volontariato di Don Bosco Youth-Net e rivolto a giovani volontari.

L’obiettivo del progetto è quello di contribuire a definire una visione del volontariato per i prossimi anni, fissando obiettivi a lungo termine e aiutando tutte le organizzazioni partner a sviluppare azioni concrete.

Tutte le attività implementate per questo progetto sono costruite attorno a quattro pilastri: digitalizzazione, solidarietà, occupazione e sostenibilità. Queste attività mirano a sensibilizzare i giovani su temi quali la cittadinanza europea, l’impegno civico e i valori comuni. Metteranno in contatto giovani di diversi Paesi e li aiuteranno a sviluppare le loro competenze trasversali, le loro abilità e la loro occupabilità. Questo aiuterà tutte le organizzazioni partner a creare un modello di educazione alla cittadinanza attiva ed europea da implementare in tutti i Paesi coinvolti e oltre.

Il progetto “Il futuro è l’Europa” si articola in quattro attività che prevedono un incontro preparatorio online, un seminario in presenza e un successivo incontro di verifica online per ogni argomento:

  • “Volontari per la trasformazione digitale” – Benediktbeuern (Germania), 29/08-01/09/2022
  • “Volontari per la solidarietà” – Lovanio (Belgio), 20-23/10/2022
  • “Volontari per l’occupazione” – Campello (Spagna), 27-30/04/2023
  • “Volontari per la sostenibilità” – Mogliano V.to / Venezia (Italia), 03-06/08/2023

I “quattro pilastri”, i nostri principali campi d’azione, sono collegati alla Strategia dell’Unione Europea per la Gioventù. Sono cruciali per lo sviluppo delle nostre attività di volontariato internazionale. Ciò che vogliamo ottenere come rete è:

  • Rafforzare la nostra rete per consentire l’esperienza di volontariato in Europa (Obiettivo Europeo per i Giovani #1 Collegare l’UE e i giovani)
  • Consentire la partecipazione dei giovani alla creazione di scenari per il futuro della mobilità (Obiettivo Europeo per i Giovani #9 Spazio e partecipazione per tutti)
  • Consentire ai giovani di agire come agenti del cambiamento per lo sviluppo ambientale e sostenibile (Obiettivo Europeo per i Giovani #10 Europa verde sostenibile)
  • Sviluppare piattaforme digitali e spazi di apprendimento, al fine di sostenere i volontari e le organizzazioni durante le attività di volontariato (Obiettivo Europeo per i Giovani #8 Apprendimento di qualità)
  • Creazione di spazi di lavoro e opportunità per progetti di solidarietà, in particolare per i giovani svantaggiati (Obiettivo Europeo per i Giovani #3 Società inclusive)
  • Sostenere l’occupabilità dei volontari attraverso il riconoscimento dei risultati dell’apprendimento non formale e informale (Obiettivo Europeo per i Giovani #7 Lavori di qualità per tutti)

Obiettivi 

Gli obiettivi generali di questo progetto di partenariato su piccola scala sono i seguenti:

  1. essere in grado di rafforzare la dimensione europea che il nostro servizio di volontariato offre;
  2. raggiungere un maggior numero di giovani attraverso progetti di qualità;
  3. avere un forte impatto sull’occupabilità dei giovani attraverso il riconoscimento delle competenze acquisite durante l’esperienza;
  4. fornire soluzioni digitali per la creazione di reti e ambienti di apprendimento, compreso il tutoraggio e il supporto generale durante tutte le fasi di un progetto.

Miriamo a raccogliere questi obiettivi di qualità in un documento programmatico da condividere.

Profilo dei partecipanti

I membri dello staff delle organizzazioni partner cercheranno 2 partecipanti per ciascuna attività proposta che idealmente potranno essere coinvolti durante l’intero progetto. È importante che la nostra rete includa la voce dei giovani nel processo di sviluppo. Dal momento che hanno esperienza come volontari locali o internazionali, possono definire esattamente le esigenze e le possibilità per le attività di volontariato

Le attività proposte dal progetto “The Future is Europe” sono rivolte a volontari provenienti da tutta Europa, giovani tra i 18 e i 30 anni con esperienza di volontariato, attivi nell’ambito dell’animazione giovanile all’interno dell’associazione di appartenenza, con precedente esperienza di animazione socio-educativa a livello locale o internazionale (oratori, centri giovanili, movimenti giovanili, etc.),  in grado di agire come moltiplicatori all’interno della comunità locale e nell’ambito dell’organizzazione di appartenenza, in grado di comunicare e lavorare in lingua inglese, aperti e motivati a intraprendere un’esperienza internazionale e interculturale, con esperienza della figura di Don Bosco; la conoscenza o l’esperienza nel settore oggetto della specifica attività è aspetto di preferenza nella selezione dei partecipanti.

Dai partecipanti selezionati ci si attende una partecipazione attiva e piena ad almeno una delle quattro attività prevista dal progetto, inclusa la partecipazione agli incontri online prima e dopo l’attività in presenza.

Attività previste: 

Attività 1: “Volontari per la trasformazione digitale”

Benediktbeuern (Germania), 29/08-01/09/2022

Questa attività rappresenta una piattaforma per la produzione di contenuti e idee su come connettere i processi di trasformazione digitale e le attività di servizio di volontariato. Durante il seminario ci sarà l’opportunità di dare uno sguardo a esempi di buone pratiche di ambienti di apprendimento digitali e a strumenti esistenti che potrebbero essere integrati nei nostri programmi. Accanto a questo ci sarà l’opportunità di esplorare ulteriori opportunità di networking digitale, al fine di rafforzare la cooperazione nel campo del servizio di volontariato.

Attività 2: “Volontari per la solidarietà”

Leuven (Belgio), 20-23/10/2022

Attraverso il servizio di volontariato i giovani possono sviluppare competenze di animazione socio-educativa, protagonismo giovanile, capacità imprenditoriali, abilità pedagogiche, capacità di auto-riflessione e altro ancora. Questa proposta di formazione utilizzerà il concetto di educazione ai diritti umani come strumento per l’impegno sociale nel proprio ambiente e nella società. Il seminario offre ai partecipanti l’opportunità di ampliare il loro punto di vista sulla società e darà loro una maggiore consapevolezza degli obiettivi che possono raggiungere con la loro esperienza di volontariato a livello locale e internazionale.

Attività 3: “Volontari per l’occupazione”

Campello (Spagna), 27-30/04/2023

Il seminario è proposto con metodologia partecipativa così che i partecipanti possano imparare dall’esperienza e dalla pratica. Si concentrerà sullo scambio di esperienze in cui i volontari condivideranno le modalità con cui svolgono attività di servizio gratuito presso la propria organizzazione (compresi compiti e livelli di responsabilità), concentrandosi sul processo di apprendimento e sulle competenze acquisite, al fine di aumentare la consapevolezza sul riconoscimento del volontariato e sull’importanza di evidenziare le competenze apprese durante tale servizio nei processi di candidatura per una posizione lavorativa.

Attività 4: “Volontari per la sostenibilità”

Mogliano Veneto / Venezia (Italia), 03-06/08/2023

Il fragile ambiente urbano di Venezia al centro di una laguna è stato scelto come luogo ideale per sviluppare un confronto sui temi della sostenibilità. I partecipanti avranno l’opportunità di conoscere il progetto “Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità”, spunto per un dibattito culturale su sostenibilità, tematiche ambientali, sociali e di governance e ai partecipanti verrà chiesto di suggerire possibili azioni che consentano una crescita sostenibile del territorio. L’attività includerà incontri con rappresentanti delle amministrazioni locali e associazioni giovanili di volontari, seguiti da sessioni di workshop in contesti non formali.

TGS, nuovo consiglio direttivo dopo la XXXVII Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva

Nei giorni 23, 24 e 25 Aprile 2022 si è svolta a Roma la XXXVII Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva della associazione Turismo Giovanile e Sociale APS. Erano presenti le rappresentanze di gruppi locali TGS provenienti da Piemonte, Lombardia, Veneto, Marche, Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. L’occasione dell’Assemblea Nazionale quest’anno è stata particolarmente significativa in quanto sono stati eletti i consiglieri nazionali che guideranno l’associazione per il quadriennio 2022- 2026 e i componenti del collegio dei probiviri.
Nella giornata di sabato 23, dopo aver espletato le attività ordinarie statutarie, sono stati presentati i candidati al nuovo consiglio direttivo e al nuovo collegio dei probiviri con votazioni nella giornata di domenica 24 aprile. Il nuovo Consiglio Direttivo TGS Nazionale 2022-2026 è così composto:

• Lorenzo Napoli, Presidente
• Cosima Convertini, Vicepresidente
• Silvia Lorenza Zizzi, Segretario
• Felice Distefano, Tesoriere
• Salvatore Borgesi, Consigliere
• Gabriele Giovagnoli, Consigliere
• Giacomo Berardi, Consigliere

Fanno inoltre parte del Consiglio Direttivo TGS Nazionale i delegati salesiani, membri designati dagli enti promotori: don Francesco Preite (CNOS) e suor Cristina Camia (CIOFS).Con l’occasione si ringraziano i consiglieri uscenti: Cosimina D’Errico, Giancarlo Gargano, Matteo Raschi e Igino Zanandrea per il servizio di volontariato reso durante i loro mandati.

Il nuovo Collegio dei Probiviri 2022-2026 è così composto:
• Giovanni D’Andrea
• Cosimina D’Errico
• Massimiliano Spezzano
Con l’occasione si ringraziano i componenti uscenti: Cristiano Tanas, Ciro Bisogno, Anna Maria Bolpato

Aperte le iscrizioni alla “Su e Zo per i Ponti di Venezia” 2022: il 15 maggio torna la tradizionale passeggiata di solidarietà

Giunta alla 42° edizione, la Su e Zo per i Ponti di Venezia organizzata da TGS Eurogroup è divenuta negli anni un appuntamento fisso nel calendario degli eventi veneziani. Si tratta di una passeggiata di solidarietà alla scoperta di Venezia, una giornata all’insegna dell’aggregazione, dell’amicizia e della solidarietà. Dopo due anni di pausa della manifestazione, un periodo caratterizzato da forti limitazioni nelle relazioni sociali e nei rapporti interpersonali, oggi più che mai sentiamo tutti il bisogno di ritrovarci a vivere una giornata assieme, in gruppo, in famiglia, con la scuola, con l’oratorio o la parrocchia di appartenenza, con l’associazione o il gruppo sportivo di cui facciamo parte. Assieme, a godere di una giornata all’aria aperta alla scoperta di Venezia nei suoi luoghi più caratteristici e meno esplorati dal turismo di massa: una proposta all’insegna del turismo sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e del territorio.

Quest’anno lo slogan della Su e Zo per i Ponti recita “Apri nuove strade”, un invito quanto mai opportuno e significativo in questo momento di vera rinascita della passeggiata di solidarietà.

Due i percorsi possibili tra cui scegliere: il percorso completo di 11 km con 39 ponti, con partenza e arrivo in Piazza San Marco, e il percorso breve di 5 km con 18 ponti, indicato in particolare per le scuole dell’infanzia e primarie, con partenza dal Porto di Venezia e arrivo in Piazza S. Marco. Due ristori caratterizzano il percorso: in Viale Garibaldi per il percorso completo e al Porto di Venezia per il percorso breve.

Il costo del cartellino di partecipazione in prevendita è di € 8,50 a persona (€ 9,50 il giorno della manifestazione, salvo esaurimento dei cartellini disponibili) e come per ogni edizione ogni eventuale utile sarà devoluto in beneficenza, quest’anno a favore della Missione Salesiana di Quebrada Honda, Perù. Sarà possibile sostenere la missione in Perù anche acquistando la T-shirt solidale dell’evento: per ogni capo venduto si devolverà un euro in beneficenza.

Ad ogni partecipante una medaglia da collezione e per i gruppi oltre i 50 iscritti una targa in ceramica artigianale. La Targa e la Medaglia della Su e Zo per i Ponti di Venezia 2022 raffigurano la chiesa di San Francesco della Vigna, nel sestiere di Castello. I premi speciali per i gruppi più numerosi sono come tradizione espressione dell’arte vetraria veneziana.

La Santa Messa della Su e Zo, che tradizionalmente segna l’inizio della manifestazione, è celebrata alle ore 8.30 in Basilica San Marco, e sarà celebrata dall’Ispettore don Igino Biffi, responsabile dell’Ispettoria Salesiana “San Marco” Italia Nord-Est, ente promotore dell’associazione di promozione sociale TGS Eurogroup che organizza la manifestazione fin dalle origini.

Le partenze, in contemporanea da Piazza San Marco per il percorso completo e dal Porto di Venezia per il percorso breve, sono previste dalle ore 9.30 alle ore 11.00 e sono scandite in base alla fascia oraria prescelta in fase di iscrizione: 9.30, 9.45, 10.00, 10.15, 10.30, 10.45, 11.00.

Premio per le Scuole “Don Dino Berti”

Grazie al premio intitolato al fondatore della manifestazione, a tutte le scuole di ogni ordine e grado che parteciperanno con oltre 100 iscritti (tra alunni, genitori, insegnanti e simpatizzanti) sarà consegnato un buono spesa per l’acquisto di materiale didattico o sportivo del valore di  200,00 (da 100 a 150 iscritti) o  350,00 (a partire da 151 iscritti).

Novità 2022: le scuole a cui è assegnato il premio possono incrementare il buono spesa di € 50,00 se uno o più studenti del gruppo scolastico prendono parte al concorso video “Corto in Corsa”.

Iscriversi in anticipo conviene!

 Chi acquista i biglietti in prevendita beneficia della quota d’iscrizione ridotta: un invito a coinvolgere per tempo i propri amici, familiari o compagni di scuola a formare assieme i gruppi che prenderanno parte alla Su e Zo.

  • Iscrizioni individuali e di gruppo in prevendita: € 8,50

–     sul sito web www.suezo.it e presso i punti vendita autorizzati

  • Iscrizioni individuali il giorno dell’evento:          € 9,50

–     presso le biglietterie Su e Zo in Piazza S. Marco e alla Stazione FS S. Lucia

  • Biglietto vaporetto ACTV imob A/R:                  € 4,50

–     tariffa agevolata – valido solo il giorno dell’evento

  • Termine ultimo per l’iscrizione in prevendita:

–     Gruppi a partire da 50 iscritti: entro domenica 1° maggio 2022

–     Iscrizioni individuali: entro domenica 8 maggio 2022

La manifestazione è organizzata e promossa dall’associazione TGS Eurogroup insieme a:

  • A.Ge.S.C. (Associazione Genitori Scuole Cattoliche)
  • C.T.G. (Centro Turistico Giovanile)
  • Ex Allievi Don Bosco
  • F.I.S.M. (Federazione Italiana Scuole Materne)
  • NOI Associazione
  • Salesiani Cooperatori
  • Associazione Salesiani Cooperatori

con il Patrocinio di Regione Veneto, della Città Metropolitana di Venezia, del Comune di Venezia, della Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e dell’Ufficio Nazionale CEI per la Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport, con la collaborazione del Settore Programmazione e Gestione degli Eventi e Tutela delle Tradizioni e del Settore Turismo del Comune di Venezia.

 

TGS, assemblea nazionale elettiva 2022

Dopo due anni di incontri “a distanza” è tutto pronto per la XXXVII Assemblea Nazionale della Associazione TGS – Turismo Giovanile e Sociale APS in programma nelle giornate del 23-24 e 25 Aprile

Ecco tutti i dettagli!

23 APRILE – Sabato

Ore 11.00        Sistemazione e accoglienza

Ore 12.00        Inizio verifica poteri

Ore 13.00        Pranzo

Ore 15.00        Inizio Assemblea – Relazione di Bilancio 2021

Ore 17.00        Pausa

Ore 17.30        Relazione di Bilancio 2021- Votazioni – Bilancio Preventivo 2022 – Votazioni

Ore 18.30        Presentazione candidati Consiglio Direttivo Nazionale e Collegio Nazionale dei Probiviri

Ore 20.00        Cena

Ore 21.30        Giro libero per la città di Roma

24 APRILE – Domenica        

Ore 8.00          Colazione

Ore 9.00          Messa

Ore 10.00        Prospettive future, a cura di don Francesco Preite

Ore 12.00        Votazioni nuovo Consiglio Direttivo Nazionale e nuovo Collegio Nazionale dei Probiviri

Ore 13.00        Pranzo

Ore 15.00        L’antica via Celimontana: visita della Basilica di San Giovanni in Laterano con Battistero e della Basilica di Santo Stefano Rotondo, a cura di suor Cristina Camia

Ore 21.00        Cena

25 APRILE – Lunedì

Ore 8.00   Colazione

Ore 9.00          Momento formativo a cura di Luigi Cotichella: “Il sogno, i progetti, i programmi” – Un viaggio per riscoprire la nostra chiamata e le azioni da compiere in questo tempo

Ore 13.00        Pranzo e saluti

Potete trovare tutti i materiali sotto “Materiali Utili” . Vi aspettiamo numerosi!

Lo staff Nazionale

Week-end Formativo TGS 2021: il racconto dell’esperienza vissuta

Il Week-end formativo TGS 2021 si è concluso nella giornata di lunedì 1° novembre, pubblichiamo oggi la testimonianza di uno dei partecipanti: Leonardo Giusti del TGS Salesiani Macerata.

 L’evento si è svolto presso l’Istituto Salesiano San Domenico Savio di Salerno dove siamo stati accolti dal direttivo del TGS ma anche da tanti giovani che frequentano l’Oratorio della parrocchia dedicata a Maria Ss. Del Carmine e San Giovanni Bosco. Nel primo giorno siamo stati guidati nei lavori da don Francesco Preite, Presidente di Salesiani per il Sociale APS il quale ha approfondito la proposta pastorale: “Amati e Chiamati: renditi umile, forte e robusto” che ci accompagnerà per tutto l’anno pastorale. Particolarmente interessante la riflessione di Don Francesco sul Vangelo di Marco in particolare sul brano della Tempesta sedata (Mc 4,35-41): «Passiamo all’altra riva»! In questo periodo così difficile della nostra società è necessario buttarsi, anche se il mare ci fa paura. Gesù non dorme, ansi ci insegna come l’umanità potrebbe attraversare il mare della vita in totale serenità se solo imparasse a fidarsi completamente di Lui.

La sera del Sabato guidati da Gabriele Giovagnoli e Antonio Guarini del TGS locale, ci siamo addentrati nei vicoli Salerno, dalla Cattedrale di Santa Maria degli Angeli, San Matteo e San Gregorio VII fino alla bellissima piazza della Libertà passando sotto gli archi dell’Acquedotto Medievale del IX Secolo.

Salerno è una città viva, piena di giovani, di locali, una città magica. Ce lo ricorda impresso nei muri il poeta Alfonso Gatto: “Salerno, rima d’inverno, o dolcissimo inverno. Salerno, rima d’eterno.“

Finalmente si parte per Napoli. La domenica l’abbiamo dedicata alla visita della Catacombe di San Gennaro.

Siamo partiti dalla Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio fino ad arrivare al Rione Sanità attraverso le Catacombe. E’ stata un’emozione unica passeggiare tra i vicoli del secondo secolo e scoprire dopo tanti lavori e scavi le radici della nostra cristianità. Chi ci ha preceduto ha lasciato un segno a tutta l’umanità. Gli affreschi le statue e le grotte scavate nel tufo erano un chiaro segno degli antichi per ricordarci che la vita continua dopo la morte. Grazie alla pazienza e alla dedizione di giovani ragazzi del quartiere divenuti poi Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus, abbiamo potuto apprezzare le meraviglie di questo complesso, accessibile a tutti dopo i restauri del 2008.

I ragazzi della Fondazione seguiti e aiutati dal Sacerdote Padre Antonio Loffredo sono riusciti a riqualificare il quartiere e dare la possibilità ai turisti di visitare questa parte di Napoli un tempo noto per l’attività malavitosa.

Lungo il miglio Sacro siamo arrivati all’uscita nella Basilica di San Gennaro Extra Moenia, basilica paleocristiana costruita nel V secolo d.C. utilizzata da molte associazioni come luogo per fare musica e convegni. Superato il vicino monastero e l’ospedale per “appestati” (San Gennaro dei Poveri) siamo giunti nel cuore del Rione Sanità nella Basilica di Santa Maria della Sanità. È conosciuta come Chiesa del Monacone perché custodisce la statua di San Vincenzo Ferreri, frate domenicano e patrono della Sanità. La basilica è un autentico museo della pittura napoletana del XVII secolo, vi èall’interno la prima rappresentazione napoletana della Madonna con Bambino, salvata dalle alluvioni del 1600.

La giornata non è finita…nel cuore del rione tra auto, motorini e turisti magicamente entriamo in un cortile e ci sentiamo immersi nel film di Edoardo de Filippo :”Questi Fantasmi”, siamo a Palazzo Sanfelice, uno dei capolavori del barocco napoletano, e a pochi passi un altro dei palazzi più famosi di Napoli, Palazzo dello Spagnolo, tipico per la sua scalinata interna ad ali di falco e abitato tuttora.

Il nostro percorso finisce a Porta San Gennaro, la porta più antica di Napoli, da cui passavano i blocchi di tufo provenienti dalle cave. La porta anticamente dava accesso alla città.

Non poteva mancare il pranzo a base di pizza, “quella vera”, nella piazzetta del rione sanità e poi passaggio rapido in pasticceria, prima del rientro a Salerno, per assaggiare zeppole, sfogliatelle e fiocchi di neve.

La mattina del 1° Novembre, ultimo giorno di formazione, abbiamo ragionato grazie all’aiuto di Cosimina D’Errico sul progettare e progettarsi. Lo stimolo interessante è stato il passaggio dal “Sogno” al progetto. “Quando un sogno si può trasformare in un progetto?”, “abbiamo tutto quel che serve per realizzare il nostro sogno?”. Riflessioni molto interessanti che diventeranno materiale utile per i nostri centri locali.

Ma alla fine ci siamo divertiti? Direi proprio di sì!

Sono stati giorni pieni, belli, formativi ma anche molto divertenti. Abbiamo avuto la fortuna di conoscere molte altre persone che abbracciano la “mission” del TGS ma soprattutto hanno nel cuore il carisma salesiano e trasmettono nella loro vita la gioia di Don Bosco.

Grazie al direttivo e a tutti collaboratori.

Leonardo Giusti

TGS Salesiani Macerata

“Amati e chiamati”: il weekend formativo del TGS 2021

Il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione di Promozione Sociale TGS (Turismo Giovanile e Sociale) presenta una nuova edizione del Weekend formativo TGS 2021 per giovani animatori e dirigenti che si terrà a Salerno dal 30 ottobre al 1° novembre 2021.

Dopo le positive esperienze di formazione vissute in questi ultimi anni, si ripropone la formula in presenza. Il weekend formativo TGS 2021, rivolto a giovani animatori e dirigenti locali dai 18 anni in su, già impegnati in ambito associativo o comunque interessati all’esperienza, prevede l’approfondimento in chiave associativa della proposta pastorale salesiana per l’anno 2021/2022: Amati e chiamati: renditi umile, forte e robusto.

È un’occasione unica di confronto e di conoscenza con altri giovani che desiderano dedicare del tempo alla propria crescita personale e culturale, per mettersi a servizio della propria realtà associativa locale.

Il weekend formativo si terrà presso l’Istituto Salesiano San Domenico Savio di Salerno (Via S. Domenico Savio, 4 – 84126).

Di seguito il programma generale delle attività:

Sabato 30 ottobre

  • Ore 16:00 Arrivo e accoglienza dei partecipanti
  • Ore 17:00 Approfondimento della proposta pastorale “Amati e Chiamati: renditi umile, forte e robusto” a cura di don Francesco Preite
  • Ore 20:00 cena e a seguire visita della città di Salerno a cura del TGS Don Bosco Salerno APS

Domenica 31 ottobre

  • Ore 08:30 partenza per Napoli
  • Ore 10:30 Amati e chiamati…a prendersi cura della casa comune: incontro con la Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus e visita delle Catacombe e del Miglio Sacro
  • Ore 14:00 pranzo
  • Ore 16:00 Renditi umile forte e robusto: Project work, primi strumenti di progettazione comune a cura di Cosimina D’Errico presso l’Istituto Salesiano Don Bosco di Napoli
  • Ore 20.00 cena e serata

Lunedì 1° novembre

  • Ore 9.00 Mossi dalla Speranza: Project work, condivisione dei lavori effettuati e verifica dell’esperienza a cura del direttivo nazionale TGS
  • Ore 13.00 pranzo
  • Ore 14.30 saluti e partenze

Per informazioni:

e-mail: info@turismogiovanilesociale.it
telefono: 3711206730

TGS Eurogroup presenta il Programma E-Labs al Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto (TV)

L’associazione di promozione sociale TGS Eurogroup, promossa dall’Ispettoria Salesiana San Marco Italia Nord-Est, nell’ambito del programma “TGS for Schools”, da alcuni anni propone alle scuole la progettazione e la realizzazione di viaggi formativi, progetti educativi e didattici personalizzati, corsi di lingua, visite d’istruzione, esperienze di tirocinio curriculare, tirocinio formativo e di orientamento, percorsi di alternanza scuola/lavoro e molto altro ancora.

È proprio nella cornice del programma TGS for Schools che si sono svolti dal 27 al 29 settembre 2021 presso il Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto (Treviso) gli incontri e i laboratori del modulo “Marketing del Territorio, Arte e Cultura” del Programma E-Labs (Economics Laboratories) che ha coinvolto 14 studenti della classe 5° dell’Istituto Tecnico Economico.
Gli E-Labs sono una nuova modalità didattica, introdotta presso il Collegio Salesiano Astori, realizzata attraverso laboratori didattici e pratici che vedono i ragazzi, guidati da una squadra composta da docenti e professionisti esterni, impegnati in compiti di realtà.
Per l’elaborazione e implementazione della sezione “Marketing del Territorio” del Programma E-Labs è stata coinvolta l’associazione TGS Eurogroup, la quale ha messo a disposizione degli insegnanti e degli studenti del Collegio Salesiano Astori le proprie competenze educative in questo ambito e, più in generale, nel settore del turismo giovanile e sociale.
Assieme agli insegnanti dell’Istituto Tecnico Economico il gruppo di lavoro TGS Eurogroup ha elaborato un programma di incontri e laboratori sviluppato in tre giornate, coinvolgendo per l’occasione anche istituzioni ed enti che da sempre collaborano con TGS Eurogroup per la realizzazione della passeggiata di solidarietà “Su e Zo per i Ponti di Venezia”. 

Ospite della prima parte del Programma E-Labs è stata la società di gestione del trasporto pubblico e degli eventi veneziani Vela S.p.A., rappresentata dall’amministratore unico dott. Piero Rosa Salva e dal direttore operativo dott. Fabrizio D’Oria, i quali hanno proposto una panoramica generale sull’organizzazione e la gestione sostenibile dei grandi eventi della Città di Venezia – dal Carnevale alla Regata Storica, dal Salone Nautico alla Festa del Redentore – e delle sfide che tali attività comportano in un tessuto particolarmente delicato qual è il centro storico della città lagunare.
Protagonista della giornata centrale del Programma E-Labs è stata l’associazione TGS Eurogroup, rappresentata dal direttore dott. Igino Zanandrea e dal consigliere prof.ssa Katya De Marchi, già docente del Collegio Salesiano Astori, i quali hanno proposto un approfondimento specifico sull’organizzazione della passeggiata di solidarietà “Su e Zo per i Ponti” che l’associazione organizza ogni anno a Venezia coinvolgendo giovani e meno giovani, famiglie, scolaresche, gruppi informali e associazioni sportive. Dopo la presentazione dell’evento e del suo piano di comunicazione, i rappresentanti TGS Eurogroup hanno coinvolto gli studenti in un laboratorio di analisi collaborativa della manifestazione, nei suoi diversi elementi legati al marketing, al fundraising, alla comunicazione, alle modalità di coinvolgimento delle scuole, alle campagne di sensibilizzazione per un turismo sostenibile.
Nella giornata conclusiva del programma gli studenti si sono recati in visita a Venezia, accompagnati dalle docenti del collegio e dallo staff TGS Eurogroup, per un incontro e un confronto con l’Assessore alla Promozione del Territorio della Città di Venezia, dott.ssa Paola Mar, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, che ha dato il benvenuto al gruppo presso la Sala Consiliare della sede municipale di Ca’ Farsetti; con lei gli studenti hanno riflettuto sulla necessità di promuovere l’adozione da parte di visitatori e turisti di comportamenti responsabili e rispettosi dell’ambiente, del paesaggio, delle bellezze artistiche e dell’identità di Venezia e dei suoi abitanti, nell’ottica di un turismo sostenibile in armonia con la vita quotidiana dei residenti.

Il Programma E-Labs del Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto è solo la più recente iniziativa del programma “TGS for Schools”. Sono infatti sempre di più le scuole e gli enti di formazione che chiedono la collaborazione di TGS Eurogroup come partner per attività specifiche e progetti su misura nel settore del turismo giovanile. Tutti progetti che vengono attuati in collaborazione e in convenzione con le istituzioni scolastiche e pensati per il futuro dei nostri giovani.

Le attività associative TGS Eurogroup sono in grado di integrare e completare il percorso scolastico di ogni giovane, proponendo un’esperienza formativa ed educativa al di fuori dell’ambito scolastico, in un contesto di apprendimento non formale, che per la stessa natura dell’associazione si propone quale ponte ideale tra scuola, società civile e mondo del lavoro.
La partecipazione attiva alla vita associativa, infatti, promuove il protagonismo e l’assunzione di responsabilità di ogni giovane, il quale mettendosi in gioco in prima persona acquisisce maggiore fiducia in se stesso, si rende autonomo, migliora le proprie attitudini relazionali e sociali, accresce la propria capacità di lavorare in gruppo e di cooperare per il raggiungimento degli obiettivi, sviluppa doti quali la creatività, l’equilibrio, la capacità di valutazione, la capacità comunicativa, l’ascolto empatico, la flessibilità, l’adattabilità, in una parola tutte quelle competenze trasversali che gli saranno preziose per una successiva esperienza di servizio e volontariato e per il suo futuro lavorativo e professionale.

L’estate del TGS Eurogroup: proposta educativa di qualità e valorizzazione del territorio

L’Estate TGS Eurogroup 2021 è caratterizzata da una serie di molteplici attività associative rivolte a studenti, volontari e famiglie, accomunate dal desiderio di presentare una proposta educativa di qualità sul territorio locale, con uno sguardo anche oltre confine.

TGS Summer Camp

La proposta centrale dell’Estate TGS 2021 è il “TGS Summer Camp”, che si è svolto presso la sede TGS Eurogroup al Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto da domenica 4 luglio a sabato 17 luglio 2021. Il TGS Summer camp ha coinvolto:

  • 2 gruppi di studenti suddivisi per fasce di età (scuola secondaria di 1° e di 2° grado), per un totale di 25 partecipanti; 
  • 4 Leader TGS Eurogroup: soci volontari che, dopo aver frequentato un percorso formativo dedicato, con spirito di servizio animano le attività associative per i soci più giovani;
  • 2 Salesiani Cooperatori: a loro il compito di animare e sollecitare le riflessioni del “Buongiorno” e proporre le condivisioni della “Buonanotte”;
  • 1 insegnante madrelingua inglese, a progettare e coordinare un progetto didattico che comprendeva un totale di 30 ore di lezione di lingua inglese e 18 ore di laboratorio in lingua inglese (Teatro e Film Making);
  • 2 insegnanti italiani, soci volontari TGS Eurogroup, ad assistere l’insegnante madrelingua;
  • lo staff della Segreteria TGS Eurogroup pronto a sostenere e coordinare in loco il gruppo di lavoro.

Il progetto ha adottato le linee guida per la gestione in sicurezza delle attività per adolescenti, così come emanati a livello nazionale e regionale, e si è inserito pienamente nel progetto educativo per l’Estate 2021 della Pastorale Giovanile Salesiana del Triveneto, con l’apporto e il carisma dell’Ispettoria Salesiana San Marco e della Ispettoria Triveneta Santa Maria Domenica Mazzarello.
Il TGS Summer Camp, segue il modello già sperimentato con successo l’anno scorso: in un arco di tempo di 7 giorni propone attività e iniziative diverse: corso estivo di lingua inglese, laboratori, visite di studio e attività di gruppo, Attività pensate in modo tale da integrarsi, arricchirsi e stimolarsi a vicenda in un insieme perfetto di gioco, studio e apprendimento. La finalità è duplice: da un lato offrire una buona occasione per migliorare la conoscenza dell’inglese, dall’altro coinvolgere lo studente in una esperienza cristiana di vita di gruppo, secondo lo stile e il carisma salesiano.
Fiore all’occhiello del TGS Summer Camp sono state le visite di studio a Venezia. In tali occasioni sono stati proposti itinerari tra gli angoli meno conosciuti della città lagunare, senza però tralasciare i luoghi che la rendono famosa nel mondo. Sono state giornate all’insegna del turismo sostenibile nel rispetto della città che ci ospita, introdotte da un incontro con l’Amministrazione Comunale della Città di Venezia, presso la sede municipale di Ca’ Farsetti, affacciata sul Canal Grande.
Una visita studio particolarmente significativa ed apprezzata dagli studenti della scuola secondaria di 2° grado è stata quella presso il Consiglio d’Europa Ufficio di Venezia, nell’ambito del percorso di sensibilizzazione alla cittadinanza europea promosso dall’associazione.

Sulle pagine del blog TGS Journal e sugli album fotografici nella pagina Facebook TGS Eurogroup è disponibile il racconto del TGS Summer Camp 2021 narrato giorno per giorno dalla viva voce dei suoi stessi protagonisti.
Per maggiori informazioni sul TGS Summer Camp, visita la sezione “Partecipa” del sito web TGS Eurogroup.

TGS Summer Camp On Line

Parallelamente al TGS Summer Camp residenziale, è già cominciato il “TGS Summer Camp On Line”, la versione digitale del tradizionale corso di lingua inglese. Una serie di incontri informali in collegamento remoto, rigorosamente in lingua inglese, assieme ad amici e collaboratori TGS Eurogroup oltre confine. Un’occasione imperdibile per mettere alla prova le proprie competenze linguistiche: dalla “listening comprehension”, attraverso il semplice ascolto degli interlocutori ospitati nel corso degli incontri, fino alla “spoken interaction”, per i partecipanti più attivi, intervenendo nella conversazione per porre domande o quesiti di approfondimento sull’argomento trattato.
Con collaboratori e amici TGS Eurogroup in collegamento da diverse nazioni europee ed extra-europee discorreremo in maniera informale, sfoglieremo album fotografici, ricorderemo episodi e racconti di vita associativa, in altre parole faremo due chiacchiere tra amici. Un’occasione unica per gettare uno sguardo “dietro le quinte” dell’organizzazione, scoprire i volti dietro ai racconti, conoscere le persone che sono parte integrante della storia dell’associazione, capire in che modo questa rete di relazioni internazionali costruita negli anni rende così speciali le attività associative TGS Eurogroup.
Il TGS Summer Camp On Line si svolge dal 19 luglio al 13 settembre 2021 e si sviluppa in 4 incontri a cui è possibile partecipare liberamente e gratuitamente. È sufficiente iscriversi attraverso la pagina dedicata “TGS Summer Camp On Line” del sito web TGS Eurogroup. Di seguito il programma completo degli incontri:

Activity: TGS Summer Courses of English language.

  • Monday 19 July 2021, 9.00 pm (CET – Central European Time)
    Sarah Turek, TGS School Manager, UK
  • Monday 26 July 2021, 9.00 pm (CET – Central European Time)
    Fr Cyril Odia, Salesians of Ireland, IE

Activity: TG18+ Project, European Citizenship educational programme.

  • Monday 6 September 2021, 9.00 pm (CET – Central European Time)
    Angel Gudiña, Misiones Salesianas, ES
  • Monday 13 September 2021, 9.00 pm (CET – Central European Time)
    Macson Almeida (TBC), Don Bosco Green Alliance, IN

Su e Zo Detour

Novità importanti anche per la Su e Zo per i Ponti di Venezia, la passeggiata di solidarietà organizzata da TGS Eurogroup fin dalle origini. La manifestazione, a causa dell’emergenza sanitaria, è rinviata al prossimo anno – la data concordata con il Comune di Venezia per la 42° edizione è il 3 Aprile 2022 – ma nel frattempo lo staff TGS Eurogroup ha avviato nuovo progetto “Su e Zo Detour – le visite guidate della Su e Zo per i Ponti”: percorsi tematici alla scoperta della città e della sua storia. Grazie al coinvolgimento delle guide turistiche autorizzate di Venezia e dei Volontari della Su e Zo è ora possibile, per piccoli gruppi di persone, approfondire la conoscenza della città in modo nuovo e originale. percorsi cittadini proposti con il progetto “Su e Zo Detour”, progettati e organizzati in collaborazione con la Cooperativa Guide Turistiche Autorizzate di Venezia, hanno come principale tema conduttore la storia della città di Venezia e sono parte integrante del calendario di eventi e celebrazioni per i 1600 anni di Venezia.

Una parte del ricavato ottenuto dalle quote di partecipazione ai “Su e Zo Detour” consentirà alla Su e Zo per i Ponti di garantire una base solida per il fondo di beneficenza dedicato alle iniziative solidali a sostegno del territorio locale (“Premio per le Scuole Don Dino Berti”) e delle Missioni salesiane nel mondo (per il biennio 2020-2021 il sostegno è diretto alla comunità salesiana Monte Salvado di Quebrada Honda in Perù).

Maggiori informazioni sul sito web Su e Zo per i Ponti alla pagina dedicata “Su e Zo Detour”.

Su e Zo per il Veneto

Ritorna anche quest’anno la rassegna “Su e Zo per il Veneto”: una serie di appuntamenti riservati al Comitato Promotore della Su e Zo e a una rappresentanza dei Volontari TGS Eurogroup: un modo per riconoscere e valorizzare l’imprescindibile ruolo del servizio volontario che sta alla base della manifestazione, ma anche un modo per promuovere il turismo di prossimità e per riscoprire il territorio locale della nostra Regione Veneto.
La “Su e Zo per il Veneto”, che già l’estate scorsa ci ha portato a scoprire le città capoluogo di provincia della nostra regione, quest’anno propone invece la scoperta di alcune località minori del nostro territorio, guidati da alcuni giovani Volontari TGS Eurogroup, già al lavoro da alcune settimane per proporci itinerari appassionanti e coinvolgenti.
Dopo un’anteprima a Este lo scorso mese di Giugno, la rassegna prosegue da luglio a settembre con tappe a Villa Pisani a Stra (Venezia), Portogruaro e Concordia Sagittaria (Venezia), Asiago (Vicenza) e Caorle (Venezia).

Maggiori informazioni sul sito web Su e Zo per i Ponti alla pagina dedicata “Su e Zo per il Veneto”.

 

“Ora viene il bello”, una proposta per l’estate dell’ufficio nazionale Pastorale del Turismo della CEI

Dal sito del TGS, si segnala questa iniziativa promossa dall’Ufficio Nazionale per la Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport della CEI.

Nel contesto del progetto “Ora viene il Bello”, proposto dall’Ufficio Nazionale per la Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport della Conferenza Episcopale Italiana, l’iniziativa “La Notte dei Santuari” in programma il i 1° giugno 2021 segna l’avvio di una ripartenza.

La Notte dei Santuari è un’iniziativa che intende mettere in risalto il grande valore simbolico che hanno i santuari, luoghi dello Spirito, nel tessuto sociale, culturale e spirituale del popolo di Dio. “Nei Santuari si esprime la semplicità e la profondità di una genuina spiritualità, della fede e della pietà popolare che accomuna milioni di persone che, insieme, in pellegrinaggio, camminano incontro al Signore”. (Padre Mario Magro, presidente CNS Collegamento Nazionale Santuari).

Papa Francesco nel documento Sanctuarium in Ecclesia dice: “Il Santuario possiede nella Chiesa una «grande valenza simbolica» e farsi pellegrini è una genuina professione di fede. Attraverso la contemplazione dell’immagine sacra, infatti, si attesta la speranza di sentire più forte la vicinanza di Dio che apre il cuore alla fiducia di essere ascoltati ed esauditi nei desideri più profondi”.

La Notte dei Santuari si è tenuta il 1° giugno 2021 alle 20.30. Ogni Santuario ha offerto ai propri fedeli un format locale. Lo schema comune, predisposto a livello nazionale, prevede tuttavia un “rito di apertura della Porta della Speranza e l’accensione della Lampada”. Dal 1° giugno al 17 settembre 2021, all’attraversamento della Porta, è annessa anche l’indulgenza plenaria.

“Ora viene il Bello” è il grande contenitore proposto dall’Ufficio nazione per l’estate 2021. “E’ una proposta integrata di esperienze generative sui territori che coinvolgeranno, per la prima volta insieme, i Santuari, il tempo libero, il turismo, lo sport e l’ospitalità religiosa. E’ un laboratorio di collaborazioni tra diversi enti, associazioni, incaricati regionali e diocesani che vogliono fare della rete territoriale locale un punto di forza per il domani. E’ un modo concreto attraverso cui dare, agli altri e a se stessi, la possibilità di riprendere il respiro della vita attraverso percorsi di positività che avranno nella Bellezza, in tutte le sue forme possibili e immaginabili, il punto di forza”, si legge sul sito della CEI.