Articoli

Portogallo – “WYD DON BOSCO 23” apre le iscrizioni alla Giornata Mondiale della Gioventù

Dal sito dell’agenzia ANS.

***

WYD DON BOSCO 23, l’organizzazione responsabile della convocazione e della partecipazione dei giovani del Movimento Giovanile Salesiano (MGS) alla Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) di Lisbona 2023, ha annunciato l’apertura delle iscrizioni a livello mondiale per i giovani provenienti dagli ambienti salesiani. I giovani dell’MGS sono chiamati a partecipare alla GMG e i pellegrini iscritti alla WYD DON BOSCO 23 saranno ospitati in case salesiane o in famiglie legate alle comunità pastorali salesiane della regione di Lisbona.

Il processo di iscrizione verrà suddiviso in tre fasi. In primo luogo, l’iscrizione avviene tramite un modulo, che sarà messo a disposizione dal Centro MGS o dalla casa salesiana frequentata dai giovani. Successivamente, il coordinatore locale della pastorale invierà le iscrizioni al responsabile Ispettoriale designato, che provvederà a registrare il gruppo presso la WYD DON BOSCO 23. Al termine di questo percorso, l’équipe del segretariato della WYD DON BOSCO 23 convaliderà i dati ricevuti e continuerà il processo di registrazione direttamente con l’organizzazione della GMG Lisbona 2023.

Le quote di partecipazione per i pellegrini variano da 255 euro a 130 euro, a seconda del tipo di pacchetto scelto (con o senza alloggio, con o senza vitto, con o senza trasporto). Esistono anche pacchetti extra che aumentano l’offerta iniziale e che, oltre a dare la possibilità di partecipare al “SYM DAY”, la giornata dell’MGS, e ai principali eventi della GMG, coprono giorni ulteriori di vitto e alloggio.

Il grande obiettivo è che l’invito fatto da Papa Francesco a questo grande incontro giovanile possa davvero raggiungere tutti.

WYD DON BOSCO 23 è il nome dell’organizzazione del Movimento Giovanile Salesiano responsabile della convocazione e della partecipazione dei giovani dei vari ambienti salesiani del mondo alla GMG di Lisbona 2023, perché possano viverla secondo il carisma di Don Bosco. Per questo, WYD DON BOSCO 23 vuole motivare i giovani a intraprendere questo viaggio come un pellegrinaggio che rafforzi la loro fede, e vuole anche lanciare una salutare sfida ai giovani più lontani dalla fede a conoscere Gesù Cristo vivo.

Il nome WYD DON BOSCO 23 deriva dalla combinazione dell’acronimo in inglese che si riferisce alla Giornata Mondiale della Gioventù (World Youth Day) e della parola “with”, che in inglese significa “con”; ad esso si aggiungono poi il riferimento a Don Bosco, come forza unificante della Famiglia Salesiana, e la data dell’appuntamento.

Il Movimento Giovanile Salesiano è un movimento di comunione di vari gruppi e associazioni giovanili integrati nella pastorale giovanile dei Salesiani di Don Bosco e delle Figlie di Maria Ausiliatrice, uniti dalla proposta educativa ed evangelizzatrice ispirata allo spirito e allo stile di Don Bosco e di Maria Domenica Mazzarello.

Portogallo – Incontro internazionale di preparazione alla GMG di Lisbona 2023: presentate le novità

Dal sito dell’agenzia ANS.

***

(ANS – Lisbona) – Più di 300 delegati provenienti da circa 100 Paesi si sono ritrovati in Portogallo dal 17 al 19 ottobre per un incontro internazionale di preparazione alla Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) di Lisbona 2023. In vista dell’apertura delle iscrizioni, che avverrà entro la fine di questo mese, tra Fatima e Lisbona si è svolto un appuntamento che ha svelato alcune delle novità della Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà a Lisbona il prossimo anno.

Il Cardinale Manuel Clemente, patriarca di Lisbona, ha manifestato nell’occasione: “È assolutamente necessario fornire non solo alla Chiesa e ai giovani cattolici, ma anche alla società portoghese, un’opportunità di ringiovanimento: un altro modo di essere, di vivere insieme, di parlare, di dare opinioni, di creare un futuro. E una Giornata Mondiale della Gioventù è un’ottima occasione per farlo, come abbiamo visto in tutte quelle che si sono tenute a partire dagli anni ‘80”, ha dichiarato.

Il prefetto del Dicastero vaticano per i Laici, la Famiglia e la Vita, il Cardinale Kevin Farrell, ha sottolineato l’importanza di questa GMG, la prima dopo la pandemia di Covid-19. “È forse una delle più importanti degli ultimi 30 anni, perché si tratta di rinascere, dopo tanto tempo, dalla Giornata di Panama 2019”.

Alla riunione preparatoria internazionale ha partecipato anche l’on. Augusto Santos Silva, Presidente dell’Assemblea della Repubblica Portoghese, il quale da parte sua ha dichiarato che il Portogallo è pronto a ospitare l’incontro, che si prevede riunirà più di un milione di giovani a Lisbona, e ritiene che l’appuntamento sarà un successo. “Abbiamo già espresso il nostro pieno sostegno alla Giornata, e in particolare alle iniziative della GMG che sono direttamente collegate alla partecipazione e all’educazione civica dei giovani”, ha detto.

Il coordinamento internazionale salesiano per la GMG di Lisbona 2023 – WYD Don Bosco 23 – pure ha partecipato alle attività, venendo rappresentato da suor Alzira Sousa, delle Figlie di Maria Ausiliatrice, membro dell’équipe di coordinamento, da Don José Lorbeth Vivo, SDB, membro del settore Pastorale Giovanile dei Salesiani di Don Bosco, che accompagna il Movimento Giovanile Salesiano (MGS) mondiale, e da Carina Baumgartner, giovane dell’MGS.

Durante l’incontro, il Comitato Organizzatore Locale (COL) della GMG di Lisbona 2023, ha offerto diverse informazioni utili: sull’iscrizione, sui costi, sul programma della settimana, sul volontariato, sulla Fiera delle Vocazioni e su altre attività che si svolgeranno durante la settimana della GMG (1-6 agosto).

Inoltre, ha presentato le diverse opzioni disponibili di iscrizione alla GMG: per i pellegrini che partecipano al programma completo, con la Messa di apertura, l’accoglienza del Papa, la Via Crucis, la Veglia e la Messa di Invio; per quelli che parteciperanno solo al fine-settimana conclusivo; e per i volontari. Per tutti, nelle rispettive opzioni, sono compresi: vitto, alloggio, trasporti, ingresso agli eventi, assicurazione e la dotazione contenuta nel kit del pellegrino.

L’ultimo giorno dell’incontro, i partecipanti hanno visitato i luoghi della città di Lisbona legati alla preparazione e allo svolgimento della GMG Lisbona 2023.

Vai al sito

Portogallo – iniziano i preparativi per la Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona 2023

Dal 29 settembre al 2 ottobre scorsi, a Lisbona, si sono radunati i Delegati per la gioventù delle diocesi della Spagna e i Delegati e coordinatori di Pastorale Giovanile delle Congregazioni presenti in Spagna, per discutere vari aspetti della Giornata Mondiale della Gioventù del 2023, che avrà per sede proprio la capitale portoghese. In rappresentanza dei salesiani, all’appuntamento ha preso parte anche il Delegato per la Pastorale giovanile dell’Ispettoria “Spagna-San Giacomo Maggiore” (SSM), don Xabier Camino. Nel pomeriggio di venerdì 30 settembre, don Camino ha parlato all’assemblea, presentando una sua relazione dal titolo: “Tra Pellegrinaggio Europeo dei Giovani e Giornata Mondiale della Gioventù: speranze e difficoltà del momento attuale”.

I partecipanti hanno visitato i luoghi più importanti del grande evento di spiritualità cristiana giovanile in programma ad agosto 2023: gli spazi per le celebrazioni comuni, l’accoglienza del Santo Padre, la Via Crucis, la veglia e la Messa d’Invio. Hanno anche incontrato il Comitato Organizzatore Locale nel centro di coordinamento, dove sono stati informati dei piani generali dell’organizzazione e dove si sono distribuiti i compiti in vista dell’incontro.

“È stato un incontro incredibile, con rappresentanti di tutte le diocesi e congregazioni, una prima esperienza della ricchezza della Chiesa e di ciò che vivremo in quei giorni”

ha spiegato una rappresentante delle Figlie di Maria Ausiliatrice, anch’essa partecipante all’incontro preparatorio.

Per la GMG di Lisbona 2023, il Comitato Organizzatore Locale ha proposto 13 santi patroni, tra cui Don Bosco, Carlo Acutis, Sant’Antonio da Padova e la Beata Maria Clara del Bambin Gesù, figure di santità che spiccano per essere nate nella città che ospita la GMG o che sono modelli sempre attuali per i giovani.

La GMG è un incontro di giovani di tutto il mondo con il Papa. È anche un pellegrinaggio, un festival giovanile, un’espressione della Chiesa universale e un forte momento di evangelizzazione del mondo giovanile. È un appello ad a una generazione determinata a costruire un mondo più giusto e unito. Nonostante la sua identità chiaramente cattolica, è aperto a tutti, sia a coloro che sono più vicini alla Chiesa sia a coloro che ne sono più lontani.

Fin dalla sua prima edizione, svoltasi a Roma nel 1986, la Giornata Mondiale della Gioventù si è distinta come laboratorio di fede, luogo di nascita di vocazioni al matrimonio, al sacerdozio e alla vita consacrata, e come strumento di evangelizzazione e trasformazione della Chiesa.

Vai alla notizia

GMS 2023 a Lisbona, si farà dall’1 al 6 agosto

Dal sito Vatican News, l’annuncio delle date della GMG del 2023, con un articolo di Benedetta Capelli.

***

È nel giorno di San Francesco d’Assisi che arriva la data della prossima Giornata Mondiale della Gioventù, inizialmente prevista per l’estate 2022 a Lisbona, e spostata a causa della pandemia nell’agosto 2023. La Gmg si terrà – si legge in un comunicato del Comitato Organizzatore – dal primo al 6 agosto.

Era stato il cardinale Kevin Farrell, prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, il 27 gennaio 2019 a Panama, al termine della Gmg, ad annunciare la sede dell’incontro mondiale dei giovani. Risale all’ottobre 2020 il lancio del logo mentre il 22 novembre, nella Solennità di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo, nel corso della Messa celebrata dal Papa c’era stata la consegna della Croce della Giornata Mondiale della Gioventù. A gennaio 2021, il Comitato Organizzatore di Lisbona aveva presentato l’inno ufficiale intitolato Há Pressa no Ar (C’è fretta nell’aria), ispirato al tema della prossima Gmg: “Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1,39).

“È da tanto – si legge nel comunicato – che i giovani di tutto il mondo desiderano conoscere la data della Gmg Lisbona 2023 per preparare nel dettaglio la loro venuta a Lisbona”. L’auspicio, sottolinea il cardinale Manuel Clemente, patriarca di Lisbona, è che i 22 mesi che “ci separano dalla Gmg siano un tempo di evangelizzazione per tutti”. Sono oltre 400, in maggioranza portoghesi, i volontari che stanno preparando l’evento. In ognuna delle 21 diocesi del Portogallo sono presenti anche Commissioni Organizzatrici Diocesane, responsabili della promozione del cammino di preparazione alla Gmg, istituita da Papa Giovanni Paolo II nel 1985, e da allora si è distinta come un momento di incontro e di condivisione per milioni di persone in tutto il mondo.

La prima edizione si è svolta nel 1986 a Roma, e da allora è stata celebrata nelle seguenti città: Buenos Aires (1987), Santiago di Compostela (1989), Czestochowa (1991), Denver (1993), Manila (1995), Parigi (1997), Roma (2000), Toronto (2002), Colonia (2005), Sidney (2008), Madrid (2011), Rio de Janeiro (2013), Cracovia (2016) e Panama (2019).

Vatican News

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone e il seguente testo "GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÃ LISBONA 2023 01-06 AGOSTO IMI 021 lisboa2023.org GMG"