Articoli

Estate in oratorio, le proposte dell’Italia Salesiana

L’Italia Salesiana si prepara alle attività estive con Estate ragazzi, campi e  cammini che accompagneranno i ragazzi delle nostre Case per tutta l’estate.

Istituto Internazionale Edoardo Agnelli: l’evento “Insieme costruiamo futuro”

Nella giornata di oggi, 27 aprile si è tenuto l’evento “Insieme costruiamo futuro” dell’Istituto Internazionale Edoardo Agnelli di Torino. Grazie all’incontro svoltosi in Aula Magna con ospiti e invitati di rilievo, è stato presentato l’ambizioso progetto di rinnovo delle aule e dei laboratori dell’ITT che prenderà ufficialmente inizio il prossimo 24 maggio (Festa di Maria Ausiliatrice).

Intelligenza artificiale, realtà virtuale, industria 4.0, sostenibilità energetica: l’Istituto Edoardo Agnelli continua a formare eccellenze, con uno sguardo aperto al futuro e all’innovazione. Animata da questa vocazione educativa, l’Opera salesiana ha scelto di investire in nuovi ambienti. Tale progetto ha trovato il favore di partner significativi, quali la Fondazione Agnelli che ha stanziato un generoso contributo.

L’appuntamento ha avuto inizio con i saluti di rito da parte del Direttore dell’Opera don Claudio Belfiore il quale ha riportato le parole del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, Fabrizio Manca, che per cause di forza maggiore non ha potuto partecipare all’evento, lasciando tuttavia un pensiero per l’iniziativa.

Alfredo Trentalange, Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, è stato il moderatore dell’evento.

Andrea Gavosto, Direttore della Fondazione Agnelli ha dato il suo contributo da remoto spiegando che la fondazione esiste da più di 50 anni e l’investimento fatto ha come obbiettivo quello di contribuire al progresso.

Tra i contenuti mandati in onda durante l’incontro, quelli di Mauro Berruto, già Allenatore della Nazionale di pallavolo e precedente Amministratore delegato della Scuola Holden:

Se c’è una cosa che la pandemia ci ha insegnato è la bellezza e la forza della parola INSIEME. Come dice anche Papa Francesco “Nessuno si salva da solo”. Questa parola mi fa pensare alla poesia di un grandissimo sportivo Muhammad Ali, che recita “Me, We” ovvero “Io, Noi”. Queste due parole si riflettono l’una con l’altra. Se c’è qualcosa che riguarda il singolo questa si specchia in qualcosa che riguarda l’identità collettiva. L’Io mette a disposizione tutto ciò che ha e la collettività, noi, si nutre di ciò. Questo ci fa capire che la parola chiave fondamentale è INSIEME.

Nei suoi filmati, Berruto, ha trattato tre parole-chiave: INSIEME, COSTRUIAMO e FUTURO.

Secondo Stefano Molina, Responsabile Area Scuola e Università dell’Unione Industriale Torino, ai ragazzi non bisogna più chiedere “Che lavoro volete fare da grandi?” ma a questa nuove generazione va chiesto “Quali lavori volete fare da grandi?”. Questo perchè, al giorno d’oggi, viste le nuove tecnologie bisogna essere versatili, e siccome il futuro è incerto si ha la necessità di creare un’alleanza tra scuola e lavoro.

Successivamente, il Team di allievi dell’Istituto Tecnico Tecnologico dell’Edoardo Agnelli ha presentato due progetti: la  casa domotica e la serra.

Secondo Giovanni Bosco, Preside dell’Istituto Tecnico Tecnologico e del Liceo Scientifico dell’Edoardo Agnelli, le attività di laboratorio sono fondamentali poichè suscitano, da parte degli studenti, interesse e voglia di approfondimento delle competenze, questo grazie agli ambienti adatti e ai docenti formati e sempre aggiornati.

Don Claudio Belfiore ha poi concluso l’incontro affermando che tra l’attenersi alle norme o innovare, l’Agnelli ha scelto di innovare, creando degli ambienti confortevoli e piacevoli. Il cuore dell’innovazione ha inizio il 24 maggio con 7 nuovi laboratori, più uno spazio generale.

Mai come oggi, noi, insieme costruiamo futuro!

Assemblea di Pastorale Giovanile – 11 gennaio 2020

Sabato 11 gennaio, all’istituto San Tarcisio di Roma, si è svolta l’assemblea di Pastorale Giovanile che ogni raduna delegati di PG e ispettori dell’Italia Salesiana, oltre ai Coordinatori degli Uffici Nazionali e Incaricati dei Collegamenti, il presidente CISI don Stefano Martoglio e il segretario generale della CISI don Roberto Dal Molin.

Si tratta di un momento di verifica e riflessione che permette poi agli ispettori riuniti di prendere le decisioni in merito a quando discusso. Questo l’ordine del giorno dell’assemblea:

  • Ufficio Parrocchie e Oratori: don Silvio Zanchetta ha condiviso la verifica del Seminario “Valdocco oggi. Quale oratorio per il Terzo Millennio?”, per il quale sono disponibili tutti i materiali

  • Cnos Scuola: don Pietro Mellano ha fatto una relazione sullo stato della situazione, facendo il confronto con la Spagna
  • Cnos FAP: don Enrico Peretti, nel suo intervento, ha lanciato il seminario di studio che si svolgerà a febbraio al Colle Don Bosco: “A che può servire questa stoffa?”

  • L’Ufficio Comunicazione sociale con don Moreno Filipetto ha presentato, oltre alla relazione delle attività svolte durante l’anno, un documento sull’assetto comunicativo della nuova sede del centro nazionale.
  • Per l’Emarginazione  e il disagio, l’ufficio Servizio Civile di Salesiani per il Sociale APS ha presentato l’esperienza del servizio civile in Italia e all’estero che sta partendo in questi giorni oltre ai progetti in atto, come “Connessi”, appena partito.
  • Ufficio Animazione Vocazionale: presentata la proposta per il prossimo Seminario di Animazione Vocazionale a cura del Coordinatore Nazionale don Fabiano Gheller.
  • Per l’Animazione Missionaria è stata presentata l’esperienza di formazione delle equipe missionarie.
  • Per Salesiani Cooperatori ed Exallievi sono state presentate le relazioni sullo stato delle associazioni da parte dei delegati nazionali.
  • MGS: dopo la significativa esperienza dell’assemblea di Santeramo, la coordinatrice nazionale Elena Marcandella ha presentato l’architettura principale della Proposta Pastorale 2020/2023.
  • Collegi e residenza universitarie: nella relazione di don Carlo Busana risulta che i ‘Collegi Universitari Salesiani’ (CUS) in Italia sono 20, per un ammontare di circa 1200 giovani universitari e con un andamento che va ancora aumentando.
  • Note di Pastorale Giovanile: don Rossano Sala, direttore della rivista, ha presentato i numeri e l’andamento di NPG.