Articoli

Su e Zo per i Ponti, oltre 5mila partecipanti alla tradizionale passeggiata di solidarietà a Venezia

Domenica 15 Maggio 2022 5.500 partecipanti alla tradizionale Passeggiata di Solidarietà “Su e Zo per i Ponti di Venezia” hanno camminato per calli e campielli con un pensiero verso la missione salesiana di Quebrada Honda in Perù, al centro del progetto solidale 2022 della Su e Zo per i Ponti

È stato raggiunto il numero massimo di cartellini d’iscrizione disponibili, fissato a 5.500 in accordo tra l’ente organizzatore TGS Eurogroup, associazione promossa dall’Ispettoria Salesiana San Marco Italia Nord-Est, e il Comune di Venezia. Pochi comunque sono stati coloro che, non avendo prenotato la propria partecipazione in anticipo, sono rimasti a bocca asciutta e la maggior parte di coloro che intendevano iscriversi all’ultimo minuto, il giorno stesso dell’evento, sono riusciti ad inserirsi nelle fasce orarie di partenza rimaste ancora disponibili.

Le partenze scandite ogni 15 minuti, tra le 9.30 e le 11.00, in contemporanea in Piazza San Marco e al Porto di Venezia, si sono rivelate una scelta vincente, consentendo un controllo preciso dei flussi di partecipanti e garantendo a tutti una esperienza meno affollata e più piacevole.

E già si guarda avanti alla prossima edizione, la 43°, già lanciata da TGS Eurogroup assieme al Comune di Venezia per domenica 16 aprile 2023.

Di seguito l’elenco dei gruppi premiati oggi nell’ambito delle premiazioni speciali in Piazza San Marco a conclusione della manifestazione:

SCUOLA DELL’INFANZIA
1° – Scuola dell’Infanzia San Francesco di Sales, Venezia con 179 iscritti

SCUOLA PRIMARIA
1° – Scuola Primaria Maria Ausiliatrice, Montebelluna (TV), con 195 iscritti

SCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO
1° – Scuola Secondaria I° grado, Istituto Comprensivo “Lucia Schiavinato” di San Donà di Piave (VE), con 114 iscritti

UNIVERSITA’ (Premio ESU di Venezia)
1° – Gruppo studenti del Corso di Laurea in Scienze Motorie, Università di Padova, con 35 iscritti

GRUPPO STRANIERO
Planinsko druvstvo Rasica Ljubljana, Slovenia, con 56 iscritti

In totale sono ben 6 le scuole che, avendo superato la soglia dei 100 iscritti, si aggiudicano il Premio per le Scuole “Don Dino Berti”, intitolato al sacerdote salesiano ideatore della manifestazione, e saranno dunque premiate con un buono per l’acquisto di materiale didattico o sportivo pari a 200,00 (da 100 a 150 iscritti) o 350,00 (minimo 150 iscritti).

Una menzione speciale e un premio in vetro di Murano anche ai Gruppi Folk che hanno animato la manifestazione: gli Sbandieratori di Megliadino San Vitale (Padova), il Gruppo Folkloristico di Passons (Udine) e la Banda Musicale di Tessera (Venezia).

Il videoconcorso “Corto in Corsa”, promosso da Videoconcorso Pasinetti, è l’iniziativa speciale che arricchisce la manifestazione con l’obiettivo di stimolare la partecipazione e la condivisione di tutti i presenti.

Tra i tantissimi messaggi di amicizia e di sostegno alla manifestazione pervenuti in questi giorni vogliamo citare quelli di Don Ángel Fernandez Artime e di Suor Chiara Cazzuola, che portano l’augurio e la preghiera di tutta la Famiglia Salesiana:

“Auspico che l’evento possa essere vissuto da tutti i partecipanti, soprattutto i giovani con ritrovata e rinnovata amicizia, solidarietà e condivisione della speranza di una ripresa della normalità dopo questa pandemia che ci ha tenuti ‘prigionieri’. Complimenti per la bella iniziativa e tutto il bene per Voi e per quello che fatte nel servizio ai giovani. Un abbraccio e una preghiera”. Don Ángel Fernandez Artime, Rettor Maggiore dei Salesiani di Don Bosco.

“Conosco questa bella iniziativa e mi congratulo con voi che sapete andare avanti nonostante tutto. Ringrazio tutti i membri del Comitato del bene che fate attraverso il vostro impegno e la vostra dedicazione ai giovani. Vi porto nella mia preghiera”. Sr. Chiara Cazzuola, Superiora Generale Figlie di Maria Ausiliatrice.

Un saluto speciale è giunto nel corso della giornata dall’On. Gianfranco Rocelli, Presidente Emerito della Su e Zo per i Ponti di Venezia, agli organizzatori: “Un nuovo successo! Ho un ricordo lontano, fin dalla prima volta della Su e Zo, e non mi sembra vero che, grazie a voi, la manifestazione possa essere ancora così viva. In questi tremendi tempi che il mondo sta vivendo l’evento porterà un soffio di serenità, grazie a tutti voi che stringo in fraterno abbraccio”

Un saluto cordiale è giunto anche dal dott. Luca Zaia, Presidente della Regione del Veneto: “il mio plauso all’intera compagine organizzativa per gli sforzi profusi nella pianificazione di questo tradizionale appuntamento per la Città lagunare, capace di fondere armonicamente la bellezza dell’attività sportiva e la nobile attenzione alla solidarietà. Il percorso, curato con estrema cura e fino ai minimi dettagli, contribuisce, non da ultimo, alla valorizzazione degli angoli meno conosciuti, ma non per questo privi di suggestioni storico-artistiche, di Venezia, simbolo della storia e dell’identità venete. Non posso pertanto esimermi dal congratularmi per l’infaticabile lavoro e, soprattutto, l’importantissimo messaggio volto a promuovere il rispetto e la salvaguardia del patrimonio di cui la fu Regina dell’Adriatico è ricolma”.

Il Comitato Promotore ringrazia tutti gli enti pubblici e privati che hanno contribuito al successo dell’evento, ed in particolare il Comune di Venezia e l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale per il prezioso sostegno, e rinnova l’appuntamento per la 43° “Su e Zo per i Ponti di Venezia” il 16 Aprile 2023! E nell’attesa vi invitiamo a prendere parte ai Su e Zo Detour, le visite guidate della Su e Zo per i Ponti di Venezia, in programma da settembre a novembre 2022.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web dell’evento all’indirizzo www.suezo.it, scrivere una mail a info@suezoperiponti.it o visitare i canali social Facebook, Twitter, Instagram e YouTube. 

La manifestazione è promossa dalle associazioni: TGS Eurogroup – A.Ge.S.C. (Associazione Genitori Scuole Cattoliche) – C.T.G. (Centro Turistico Giovanile) – Ex Allievi Don Bosco – F.I.S.M. (Federazione Italiana Scuole Materne) – NOI Associazione – Associazione Salesiani Cooperatori – con il Patrocinio di Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Venezia, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Ufficio Nazionale CEI per la Pastorale del Tempo Libero Turismo e Sport – con la collaborazione del Settore Programmazione e Gestione degli Eventi e Tutela delle Tradizioni e del Settore Turismo del Comune di Venezia.

Aperte le iscrizioni alla “Su e Zo per i Ponti di Venezia” 2022: il 15 maggio torna la tradizionale passeggiata di solidarietà

Giunta alla 42° edizione, la Su e Zo per i Ponti di Venezia organizzata da TGS Eurogroup è divenuta negli anni un appuntamento fisso nel calendario degli eventi veneziani. Si tratta di una passeggiata di solidarietà alla scoperta di Venezia, una giornata all’insegna dell’aggregazione, dell’amicizia e della solidarietà. Dopo due anni di pausa della manifestazione, un periodo caratterizzato da forti limitazioni nelle relazioni sociali e nei rapporti interpersonali, oggi più che mai sentiamo tutti il bisogno di ritrovarci a vivere una giornata assieme, in gruppo, in famiglia, con la scuola, con l’oratorio o la parrocchia di appartenenza, con l’associazione o il gruppo sportivo di cui facciamo parte. Assieme, a godere di una giornata all’aria aperta alla scoperta di Venezia nei suoi luoghi più caratteristici e meno esplorati dal turismo di massa: una proposta all’insegna del turismo sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e del territorio.

Quest’anno lo slogan della Su e Zo per i Ponti recita “Apri nuove strade”, un invito quanto mai opportuno e significativo in questo momento di vera rinascita della passeggiata di solidarietà.

Due i percorsi possibili tra cui scegliere: il percorso completo di 11 km con 39 ponti, con partenza e arrivo in Piazza San Marco, e il percorso breve di 5 km con 18 ponti, indicato in particolare per le scuole dell’infanzia e primarie, con partenza dal Porto di Venezia e arrivo in Piazza S. Marco. Due ristori caratterizzano il percorso: in Viale Garibaldi per il percorso completo e al Porto di Venezia per il percorso breve.

Il costo del cartellino di partecipazione in prevendita è di € 8,50 a persona (€ 9,50 il giorno della manifestazione, salvo esaurimento dei cartellini disponibili) e come per ogni edizione ogni eventuale utile sarà devoluto in beneficenza, quest’anno a favore della Missione Salesiana di Quebrada Honda, Perù. Sarà possibile sostenere la missione in Perù anche acquistando la T-shirt solidale dell’evento: per ogni capo venduto si devolverà un euro in beneficenza.

Ad ogni partecipante una medaglia da collezione e per i gruppi oltre i 50 iscritti una targa in ceramica artigianale. La Targa e la Medaglia della Su e Zo per i Ponti di Venezia 2022 raffigurano la chiesa di San Francesco della Vigna, nel sestiere di Castello. I premi speciali per i gruppi più numerosi sono come tradizione espressione dell’arte vetraria veneziana.

La Santa Messa della Su e Zo, che tradizionalmente segna l’inizio della manifestazione, è celebrata alle ore 8.30 in Basilica San Marco, e sarà celebrata dall’Ispettore don Igino Biffi, responsabile dell’Ispettoria Salesiana “San Marco” Italia Nord-Est, ente promotore dell’associazione di promozione sociale TGS Eurogroup che organizza la manifestazione fin dalle origini.

Le partenze, in contemporanea da Piazza San Marco per il percorso completo e dal Porto di Venezia per il percorso breve, sono previste dalle ore 9.30 alle ore 11.00 e sono scandite in base alla fascia oraria prescelta in fase di iscrizione: 9.30, 9.45, 10.00, 10.15, 10.30, 10.45, 11.00.

Premio per le Scuole “Don Dino Berti”

Grazie al premio intitolato al fondatore della manifestazione, a tutte le scuole di ogni ordine e grado che parteciperanno con oltre 100 iscritti (tra alunni, genitori, insegnanti e simpatizzanti) sarà consegnato un buono spesa per l’acquisto di materiale didattico o sportivo del valore di  200,00 (da 100 a 150 iscritti) o  350,00 (a partire da 151 iscritti).

Novità 2022: le scuole a cui è assegnato il premio possono incrementare il buono spesa di € 50,00 se uno o più studenti del gruppo scolastico prendono parte al concorso video “Corto in Corsa”.

Iscriversi in anticipo conviene!

 Chi acquista i biglietti in prevendita beneficia della quota d’iscrizione ridotta: un invito a coinvolgere per tempo i propri amici, familiari o compagni di scuola a formare assieme i gruppi che prenderanno parte alla Su e Zo.

  • Iscrizioni individuali e di gruppo in prevendita: € 8,50

–     sul sito web www.suezo.it e presso i punti vendita autorizzati

  • Iscrizioni individuali il giorno dell’evento:          € 9,50

–     presso le biglietterie Su e Zo in Piazza S. Marco e alla Stazione FS S. Lucia

  • Biglietto vaporetto ACTV imob A/R:                  € 4,50

–     tariffa agevolata – valido solo il giorno dell’evento

  • Termine ultimo per l’iscrizione in prevendita:

–     Gruppi a partire da 50 iscritti: entro domenica 1° maggio 2022

–     Iscrizioni individuali: entro domenica 8 maggio 2022

La manifestazione è organizzata e promossa dall’associazione TGS Eurogroup insieme a:

  • A.Ge.S.C. (Associazione Genitori Scuole Cattoliche)
  • C.T.G. (Centro Turistico Giovanile)
  • Ex Allievi Don Bosco
  • F.I.S.M. (Federazione Italiana Scuole Materne)
  • NOI Associazione
  • Salesiani Cooperatori
  • Associazione Salesiani Cooperatori

con il Patrocinio di Regione Veneto, della Città Metropolitana di Venezia, del Comune di Venezia, della Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e dell’Ufficio Nazionale CEI per la Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport, con la collaborazione del Settore Programmazione e Gestione degli Eventi e Tutela delle Tradizioni e del Settore Turismo del Comune di Venezia.

 

Su e Zo per i Ponti di Venezia presenta: “Su e Zo Detour”

La passeggiata di solidarietà è rinviata al prossimo anno e nell’attesa l’associazione TGS Eurogroup  lancia il nuovo progetto “Su e Zo Detour: le visite guidate della Su e Zo per i Ponti”.  

Ogni anno i percorsi della passeggiata di solidarietà “Su e Zo per i Ponti di Venezia” si snodano tra gli angoli meno  conosciuti della città lagunare, senza però tralasciare i luoghi che la rendono famosa nel mondo. Una giornata  all’insegna del turismo sostenibile nel rispetto della città che ci ospita, alla scoperta della sua arte e della sua storia,  della sua vera anima, della sua essenza.  

Da sempre la Su e Zo per i Ponti propone percorsi ogni anno differenti, alla ricerca di temi e punti di vista sempre diversi  ma accomunati dal desiderio di scoprire la Venezia più genuina e originale. Di volta in volta la passeggiata di solidarietà  propone non un tour, ma un vero e proprio detour in tutti i sestieri della Città storica: un itinerario che esce dalle rotte  ordinarie e si perde lontano dalla folla, alla ricerca di alcuni dei luoghi meno noti ma più vivi e autentici.  

Il prezioso contributo culturale dei percorsi della Su e Zo, proprio quest’anno in cui ricorrono le celebrazioni per i 1600  anni dalla fondazione della città (421-2021), è oggetto di un’ulteriore occasione di valorizzazione attraverso il nuovo  progetto “Su e Zo Detour – le visite guidate della Su e Zo per i Ponti”: percorsi tematici alla scoperta della città e  della sua storia. Grazie al coinvolgimento delle guide turistiche autorizzate di Venezia e dei Volontari della Su e Zo 

sarà possibile, per piccoli gruppi di persone, approfondire la conoscenza della città in modo nuovo e originale.  I percorsi cittadini proposti con il progetto “Su e Zo Detour”, progettati e organizzati da TGS Eurogroup, l’associazione  di promozione sociale promossa dai Salesiani di Don Bosco che organizza la manifestazione fin dalle origini, in  collaborazione con la Cooperativa Guide Turistiche Autorizzate di Venezia, avranno come principale tema  conduttore la storia della città di Venezia e aspirano pertanto a diventare parte integrante del calendario di eventi relativi  alle celebrazioni per i 1600 anni di Venezia.  

Le visite guidate “Su e Zo Detour” saranno proposte durante tutto l’anno, in base a un calendario di appuntamenti  mensili, da maggio a novembre, che proporranno itinerari e temi sempre diversi. In ciascuna data saranno proposti due  percorsi a scelta.  

Sono previsti complessivamente 12 diversi “Detour”: una o due visite guidate per ciascuno dei 6 sestieri in cui è  suddivisa la Città di Venezia, oltre a due itinerari speciali espressamente dedicati ai ponti di Venezia, un vero e proprio  omaggio alla Su e Zo per i Ponti.  

LA SOLIDARIETÀ  

Una parte del ricavato ottenuto dalle quote di partecipazione ai “Su e Zo Detour” consentirà alla Su e Zo per i Ponti di  garantire una base solida per il fondo di beneficenza dedicato alle iniziative solidali a sostegno del territorio locale  (“Premio per le Scuole Don Dino Berti”) e delle Missioni salesiane nel mondo (per il biennio 2020-2021 il sostegno è  diretto alla comunità salesiana Monte Salvado di Quebrada Honda in Perù). 

CALENDARIO “SU E ZO DETOUR” 2021 *  

Domenica 18 Aprile 2021 – “Su e Zo per i Ponti presenta: Su e Zo Detour”  

o lancio ufficiale del progetto Su e Zo Detour  

o evento in diretta streaming da Venezia – https://www.facebook.com/suezoperiponti  

o apertura prenotazioni per tutte le visite guidate previste da maggio a novembre  

Domenica 16 Maggio 2021  

o Detour SU E ZO PER I PONTI [prima parte]  

o Detour a SAN MARCO: “Il Sestiere del potere”  

Domenica 19 Giugno 2021  

o Detour a SAN POLO: “La nascita di Venezia tra mito e leggenda”  

o Detour a CASTELLO: “L’Arsenal de’ veneziani e la potenza della Serenissima sui mari”  

Domenica 25 Luglio 2021  

o Detour a SANTA CROCE: “Palazzi e nobiltà del Settecento veneziano”  

o Detour a CANNAREGIO: “Mercanti e foresti a Venezia”  

Domenica 22 Agosto 2021  

o Detour a DORSODURO: “Le donne a Venezia: storie di arti e mestieri”  

o Detour a SAN MARCO: “La commedia e la musica: teatri perduti e ritrovati”  

Domenica 19 Settembre 2021  

o Detour a SAN POLO: “La nascita di Venezia tra mito e leggenda”  

o Detour a CASTELLO: “La nascita del Patriarcato e il dialogo tra le religioni a Venezia”  

Domenica 17 Ottobre 2021  

o Detour a SANTA CROCE: “Palazzi e nobiltà del Settecento veneziano”  

o Detour a CANNAREGIO: “Ordini religiosi e antichi conventi”  

Domenica 21 Novembre 2021  

o Detour a DORSODURO: “Dorsoduro Museum Mile”  

o Detour SU E ZO PER I PONTI [seconda parte]  

* il calendario è suscettibile di modifiche, cancellazioni e integrazioni.  

Il lancio ufficiale del programma “Su e Zo Detour” è confermato per domenica 18 aprile 2021, data inizialmente  individuata per la 42° edizione “Su e Zo per i Ponti di Venezia”, poi rinviata alla primavera 2022.  Il 18 Aprile 2021 sarà proposta in diretta streaming da Venezia sulla pagina Facebook della Su e Zo per i Ponti la  presentazione di ciascun itinerario, curata sul posto dallo Staff della Su e Zo in collaborazione con le guide turistiche  autorizzate di Venezia.  

In quello stesso giorno saranno aperte ufficialmente le prenotazioni per tutte le date dei Su e Zo Detour, da maggio  a novembre.  

Nota organizzativa.  

Le visite guidate, nel rispetto delle misure di prevenzione e contenimento dell’epidemia da virus Covid-19, saranno  condotte soltanto nel caso in cui la Regione del Veneto sarà dichiarata in Zona Gialla. A ogni partecipante saranno  forniti auricolari che consentiranno di ascoltare agevolmente la guida, pur rispettando il necessario distanziamento fisico.  Nel caso in cui una delle date previste per le visite guidate dovesse essere cancellata a causa delle misure di  prevenzione e contenimento, quelle stesse visite saranno recuperate il mese seguente, nella successiva data prevista  dal calendario. 

 

Su e Zo per i Ponti di Venezia: appuntamento ad Aprile 2022

Si riporta il comunicato stampa del TGS Eurogroup sul rinvio della Su e Zo per i Ponti di Venezia al 2022.

***

A causa dell’emergenza sanitaria in corso, dopo lunga riflessione e attento confronto con l’amministrazione comunale  della Città di Venezia, il Comitato Promotore della Su e Zo per i Ponti di Venezia e il Consiglio Direttivo TGS Eurogroup,  l’associazione di promozione sociale promossa dai Salesiani di Don Bosco che organizza la manifestazione fin dalle  origini, hanno ritenuto necessario rinviare l’organizzazione della 42° edizione della “Su e Zo per i Ponti di Venezia” alla  primavera del prossimo anno. 

Così affermano gli organizzatori: “Purtroppo le misure stringenti ma necessarie che caratterizzano questo periodo  eccezionale, unite alla proroga dello stato di emergenza al 30 aprile 2021, non ci hanno consentito di confermare  l’edizione di quest’anno. L’appuntamento è dunque rinviato ad Aprile 2022: non vediamo l’ora di ritrovarci tutti uniti a  Venezia in sicurezza e con serenità, in una giornata all’insegna dell’aggregazione, dell’amicizia e della solidarietà!” 

La Su e Zo per i Ponti, però, non va in vacanza: il Comitato Promotore della manifestazione sta pensando ad un nuovo progetto che ha l’obiettivo di accogliere nuovamente a Venezia i tanti amici della passeggiata di solidarietà sparsi  in tutta Italia ed oltre, in una forma inedita e originale, a partire già da questa primavera. 

Previste anche altre iniziative rivolte più specificatamente ai Volontari della Su e Zo, in un percorso di preparazione in  vista dell’edizione dell’anno prossimo. 

Tutti gli aggiornamenti e le novità saranno raccontati nei prossimi mesi nelle pagine web di “Su e Zo Live”, il blog della  Su e Zo. 

Nell’attesa, l’invito è a partecipare ad un’importante campagna di solidarietà

Con l’annullamento delle edizioni 2020 e 2021, per due anni consecutivi sono venute a mancare tutte le fonti di sostegno  alle attività della Su e Zo. Gli Amici della Su e Zo per i Ponti sono sempre stati al fianco della manifestazione come  attori protagonisti: è rivolto a loro l’invito ad acquistare oggi un “Cartellino di Solidarietà” per la Su e Zo, cartellino  simbolico e immateriale che potrà essere riscattato e utilizzato per la partecipazione alla edizione 2022 della Su e Zo per  i Ponti. Acquistando il Cartellino di Solidarietà oggi, allo stesso costo inizialmente previsto per la Su e Zo 2020, si avrà  l’opportunità di ricevere per primi il Cartellino Su e Zo 2022 non appena sarà messo ufficialmente in vendita, evitando di  incorrere in possibili aumenti che potrebbero essere previsti per l’edizione del prossimo anno. 

Assieme al Cartellino di Solidarietà è possibile anche acquistare la T-Shirt Solidale della Su e Zo: per ciascuna  maglietta venduta sarà devoluto 1 euro alle Missioni Salesiane

Non solo: all’acquisto del “Cartellino di Solidarietà” o della “T-Shirt Solidale” è possibile abbinare una Donazione facoltativa, dell’importo a piacere: ogni erogazione liberale consentirà alla Su e Zo per i Ponti di garantire anche per il  futuro una base solida per il fondo di beneficenza dedicato alle iniziative solidali a sostegno del territorio locale (“Premio per le Scuole Don Dino Berti”) e delle Missioni salesiane nel mondo (per il biennio 2020-2021 il sostegno è  diretto alla comunità salesiana Monte Salvado di Quebrada Honda in Perù). 

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito web dell’evento all’indirizzo www.suezo.it, scrivere a  info@suezoperiponti.it o visitare i canali social Facebook, Instagram e Twitter.