Articoli

TGS, (B)Europe: an experience to share: 10-13 aprile 2024, Bruxelles

Pubblichiamo il comunicato del TGS.

***

L’attività, organizzata dal TGS Nazionale, consiste in un viaggio studio a Bruxelles dal 10 al 13 aprile per incontrare le principali istituzioni europee e confrontarsi con vari enti della società civile attiva in Europa.

“(B)Europe: an experience to share” ha come obiettivo quello di favorire esperienze di cittadinanza attiva ed europea, approfondire le nostre radici e l’eredità culturale comune come cittadini europei, confrontarsi con le istituzioni internazionali (in particolar modo dell’Unione Europea), agire da ponte d’incontro fra molteplici culture e realtà, riscoprire il lato formativo e sociale del turismo esperienziale.

Attraverso una serie di visite guidate e di workshop interattivi puntiamo ad ottenere una comprensione più profonda e puntuale della composizione e meccanismi dell’Unione Europea, approfondendo il suo apporto benefico e la sua dimensione intrinseca nelle nostre quotidianità e tessuti locali, dibattendo infine del ruolo fondamentale che ogni cittadino può svolgere nel plasmare il futuro dell’Europa.

PROFILO DEI PARTECIPANTI

L’attività è aperta a 10 volontari provenienti da tutta Italia, tra i 16 e i 35 anni con buona conoscenza della lingua inglese, attivi all’interno dell’associazione di appartenenza, con familiarità all’ambiente salesiano e il metodo preventivo, interessati alle tematiche di cittadinanza attiva europea, in grado di agire come moltiplicatori al termine del corso in ambito locale ed internazionale.

 ASPETTI GENERALE

La quota a persona di partecipazione è di € 90,00 e include:

  • Viaggio in aereo low cost (da concordare con TGS Nazionale),
  • Mezza pensione (cena e alloggio) presso un ostello di Lovanio,
  • Visite a luoghi prescelti,
  • Materiali di formazione,
  • Costi amministrativi.

La suddetta quota non comprende la quota associativa “Tessera Experience” (tesserino TGS 2024 con polizza infortuni e responsabilità civile) dal costo di € 20. La quota potrà subire maggiorazioni in base a quando saranno fatti comprare i biglietti dell’aereo e al relativo costo.

PROGRAMMA PRELIMINARE

 Visite e attività in programma:

– Incontro con europarlamentare italiano;

– Visita dell’emiciclo del Parlamento Europeo;

– Role Play Game: Simulazione di attività parlamentare;

– Parlamentarium;

– Museo della storia Europea;

– Incontri con esponenti della società civile europea ed enti salesiani;

– Visite alle città di Bruxelles e Lovanio

Il dettaglio del programma, suddiviso nei differenti giorni, sarà comunicato successivamente.

COME TI PUOI CANDIDARE?

Per candidarsi è necessario compilare il seguente allegato: https://forms.gle/BQGQSKz8DACRXhya6

Termine ultimo per inviare la candidatura è il 24 febbraio 2024 ore 18.

 

NB: Nel caso in cui si è interessati al corso, ma eventuali necessità e/o difficoltà materiali ostacolano la potenziale partecipazione, è possibile prendere contatto con la Segreteria TGS Nazionale per studiare possibili soluzioni.

Per maggiori informazioni è possibile contattarci ai seguenti recapiti: info@turismogiovanilesociale.it; presidente@turismogiovanilesociale.it

 

Week-end Formativo “TGS EXPERIENCE”

Si è svolta da venerdì 10 novembre a domenica 12 novembre 2023 l’esperienza formativa promossa dall’associazione nazionale Turismo Giovanile e Sociale APS a Roma presso il Centro Nazionale Opere Salesiane.

Il weekend formativo ha permesso agli associati del Tgs provenienti dalle varie sedi italiane di incontrarsi, condividere momenti di riflessione e in qualche modo caricarsi in vista dell’anno che ci aspetta, pronti come sempre ad affrontarlo con gioia ed entusiasmo.

L’esperienza ruotava attorno all’idea del creare un itinerario cercando di analizzare ed osservare tutte le sfaccettature e criticità che questo processo organizzativo potrebbe presentare, da quelle strettamente burocratiche e logistiche, passando per l’individuazione di un tema e dalle tappe del percorso stesso. 

Abbiamo vissuto questa esperienza come fosse un “viaggio nel viaggio” proprio perché mentre durante i momenti formativi ci spostavamo solo con la fantasia cercando di organizzare viaggi ipotetici diretti verso le nostre le nostre mete, durante la giornata del sabato ci siamo effettivamente messi in cammino percorrendo le strade della capitale, soffermandoci dinnanzi ad alcuni importanti palazzi sedi delle più importanti cariche governative ed in particolare soffermandoci durante la visita guidata di Palazzo Chigi.

Nel pomeriggio il  viaggio proposto è stato incentrato sui luoghi di fede, prima visitando la basilica di Santa Maria Maggiore ed infine quella del Sacro Cuore. Ed è proprio qui che ci siamo addentrati in un viaggio nella vita di Don Bosco, ripercorrendone le tappe più significative, visitando le camere dove ha vissuto, rivivendo alcuni dei momenti più importanti della sua vita; attraverso il racconto di questi momenti abbiamo potuto vivere sulla nostra pelle l’instancabile voglia di Don Bosco di voler realizzare il sogno dei nove anni, non abbattendosi dinnanzi alle sfide che gli si paravano davanti, con lo sguardo sempre rivolto al futuro.

Il viaggio e la vita di Don Bosco  si riconnettono prepotentemente con quello che è il lascito di questo weekend, la missione che tutti abbiamo portato a casa con noi: quella cioè di riuscire proprio come Don Bosco a guardare sempre un po’ più in là, al netto delle nostre debolezze, incertezze e difficoltà. Lasciandoci ancora appassionare dai nostri sogni e mettendo nelle condizioni di sognare i giovani che sono attorno a noi, abbiamo il dovere di continuare a lottare tenacemente  per far sì che questi sogni possano poco a poco prendere consistenza, diventando delle realtà in cui tutti i sognatori possano rispecchiarsi. Cercando sempre di guardare più lontano, dobbiamo riappropriarci dei sogni, reimparare a sognare e condurre chi sta attorno a noi sulla strada virtuosa dei sogni.

TGS presenta “(B)EUROPE: AN EXPERIENCE TO SHARE Viaggiatori consapevoli, cittadini attivi del domani”

Pubblichiamo il comunicato stampa del TGS.

***

Questi ultimi anni hanno segnato l’inizio di un lungo cammino di riflessione per Turismo Giovanile e Sociale APS, associazione riconosciuta dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali quale Associazione di Promozione Sociale, con sede a Roma e promossa dai Salesiani di Don Bosco e dalle Figlie di Maria Ausiliatrice. TGS Nazionale ha infatti deciso di rinnovare le attività proposte ripartendo dalla propria vision e mission culturale per meglio accompagnare e sostenere i nostri giovani, dando loro una risposta alle molteplici sfide poste dalla società odierna, risposta basata sul nostro personale carisma associativo e spirito salesiano.

“(B)EUROPE: AN EXPERIENCE TO SHARE – Viaggiatori consapevoli, cittadini attivi del domani” ha l’obiettivo di favorire esperienze di cittadinanza attiva ed europea, approfondire le nostre radici ed eredità culturale comune come cittadini europei, confrontarsi con istituzioni internazionali (in particolar modo dell’Unione Europea), agire da ponte d’incontro fra molteplici culture e realtà, riscoprire il lato formativo e sociale del turismo esperienziale. Come già affermato, lo spunto di partenza della nuova attività proviene dalla stessa Proposta Turistica e Culturale del TGS Nazionale, dove si fa esplicito riferimento ai temi collegati: “Il TGS promuove il turismo in forma associativa per integrare e potenziare la formazione dei Soci e contribuire all’educazione integrale dei giovani, ispirandosi al progetto educativo di Don Bosco. Il TGS si identifica in un turismo che: favorisce il richiamo alle comuni radici culturali europee e la consapevolezza delle tradizioni sociali, religiose e spirituali; favorisce il piacere dello stare insieme e l’elaborazione di interessi e di un linguaggio comune; rilancia il protagonismo e l’assunzione di responsabilità; favorisce il confronto di idee, il dialogo, la reciproca conoscenza, l’unità e la solidarietà fra gli uomini.”

È un progetto che vuole riflettersi con i principi cari a Don Bosco: la crescita di buoni cristiani e onesti cittadini. In qualità di associazione salesiana, vogliamo guidare i nostri soci e partecipanti attraverso un’esperienza educativa e formativa che mette in risalto la connessione tra i valori cristiani e l’essere cittadini responsabili e attivi. I destinatari della proposta sono: le associazioni locali TGS, le scuole salesiane, la pastorale giovanile, la rete DBYN, tutti gli eventuali partner nazionali ed internazionali interessati. Nello specifico si tratta di una esperienza studio a Bruxelles pensata come occasione di incontro con le principali istituzioni europee e di confronto con gli enti e spazi della società civile attiva in Europa (con particolare accento sulle realtà salesiane). Attraverso una serie di visite guidate e di workshop interattivi puntiamo ad ottenere una comprensione più profonda e puntuale della composizione e meccanismi dell’Unione Europea, approfondendo il suo apporto benefico e la sua dimensione intrinseca nelle nostra
quotidianità e tessuti locali, dibattendo infine del ruolo fondamentale che ogni cittadino può svolgere nel plasmare il futuro dell’Europa. Ciò sarà coadiuvato da momenti di conoscenza e di confronto con diversi esponenti della società civile europea, in modo da essere così partecipi di molteplici testimonianze di cittadinanza attiva, e di dibattere insieme sulle potenzialità dei giovani nell’essere attori in primo piano nella società.

Il viaggio studio “tipo” sarà quindi il seguente: 4-5 giorni dedicati alla visita delle principali istituzioni europee, momenti di confronto con esponenti della società civile europea ed enti salesiani (e.g. DBYN, DBI, COMECE, CEV, YFJ, etc.), visite alla scoperta della città ed eventuali centri limitrofi (ad esempio Lovanio o Gand) a seconda degli interessi. Possibili proposte di visite e attività in programma del quartiere europeo, previa verifica di disponibilità:

– Visita dell’emiciclo del Parlamento Europeo e di Role Play Game – Simulazione di attività parlamentare
– Parlamentarium
– Museo della storia Europea
– Palazzo Berlaymont e visita alla Commissione Europea

Visite e attività culturali in programma per Bruxelles previa verifica di disponibilità:

– Cattedrale di San Michele
– Nostra Signora di Sablon
– Palazzo reale
– Parco del Cinquantenario
– Grand Place
– Atomium
– Possibilità di esplorare vari musei come il museo di storia naturale, di Magritte, del fumetto, del cioccolato, etc.

TGS Nazionale oltre a costruire le singole proposte culturali in base alle esigenze del gruppo partecipante, si  0ccuperà del coordinamento e del supporto nella logistica (alloggio e contatti/prenotazioni per le varie visite, info viaggio) e, nei limiti delle disponibilità, dell’accompagnamento guidato in loco ad opera di 1 o più rappresentanti TGS.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria TGS Nazionale ai seguenti recapiti:
Tel 064460946
Cell: +393711206730
E-mail: info@turismogiovanilesociale.it

TGS, proposte di formazione estive con la rete del Don Bosco Youth-Net

Di seguito, due attività di formazione proposte dal TGS, ente che ha aderito alla rete Don Bosco Youth-Net.
Per tutte le info su queste attività, scrivere a: info@turismogiovanilesalesiano.it

***

I prossimi appuntamenti del 2023 sono:
Nature Kreema, 16-21 Agosto a Huesca (Spagna) scadenza per le candidature il giorno 11 giugno 2023

Corso di Formazione per Animatori
Huesca (Spagna), 16 – 21 Agosto 2023

Il corso di formazione, della durata di 6 giorni, punta a sviluppare le competenze degli animatori salesiani nell’ambito dell’applicazione delle nuove tecnologie nel lavoro giovanile, la valorizzazione della creatività nell’animazione, la promozione della cura dell’ambiente e l’importanza della progettazione sostenibile. Partendo da una riflessione sulle esperienze e sulle rispettive realtà locali dei partecipanti si approfondiranno temi come: diversità ed inclusione, rafforzamento del lavoro e leadership giovanile, digitalizzazione e nuove tecnologie, educazione non formale, le opportunità e i rischi dei social media, educazione ambientale e animazione ecologica.
Il seminario è aperto a 20 partecipanti provenienti da tutta Europa (Belgio, Germania, Italia, Spagna, Ucraina), giovani tra i 18 e i 30 anni con buona conoscenza della lingua inglese, attivi in ambito TGS a livello locale, interessati a lavorare e condividere la propria esperienza in gruppi interculturali, fortemente motivati a sviluppare le proprie conoscenze nell’uso delle nuove tecnologie e sulla sostenibilità ambientale, in grado di agire come moltiplicatori nel proprio gruppo locale al termine del corso.

Il seminario è svolto in lingua inglese, è coordinato da Federación Main e da Confederación Don Bosco, è co-finanziato dal Programma Erasmus+ dell’Unione Europea ed è ospitato presso la Casa Santa Maria de Bruis a Huesca, Spagna (Calle Nueva, 22740 Embún, Huesca).
Quota di partecipazione: € 50.
Spese di viaggio: rimborsate al 100%, fino a un massimo di € 275,00.

Volunteers for Sustainability, 31 Agosto – 3 Settembre a Mogliano Veneto/Venezia
scadenza per le candidature il giorno 11 giugno 2023

“Il futuro è l’Europa: servizio di volontariato e cambiamento sociale” è un progetto Erasmus+ di partenariato su piccola scala per la gioventù, Azione Chiave 2, scritto e presentato dal Gruppo di lavoro sul volontariato di Don Bosco Youth-Net e rivolto a giovani volontari. L’obiettivo del progetto è quello di contribuire a definire una visione del volontariato per i prossimi anni, fissando obiettivi a lungo termine e aiutando tutte le organizzazioni partner a sviluppare azioni concrete. Il progetto “Il futuro è l’Europa” si articola in quattro attività che prevedono un incontro preparatorio online, un seminario in presenza e un successivo incontro di verifica online per ogni argomento:
• “Volontari per la trasformazione digitale” – Benediktbeuern (Germania), 29/08-01/09/2022
• “Volontari per la solidarietà” – Lovanio (Belgio), 20-23/10/2022
• “Volontari per l’occupazione” – Campello (Spagna), 27-30/04/2023
• “Volontari per la sostenibilità” – Mogliano V.to / Venezia (Italia), 31/08 – 03/09/2023

Attività 4: “Volontari per la sostenibilità”
Mogliano Veneto / Venezia (Italia), 31/08 – 03/09/2023

Il fragile ambiente urbano di Venezia al centro di una laguna è stato scelto come luogo ideale per sviluppare un confronto sui temi della sostenibilità. I partecipanti avranno l’opportunità di conoscere il progetto “Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità”, spunto per un dibattito culturale su sostenibilità, tematiche ambientali, sociali e di governance e ai partecipanti verrà chiesto di suggerire possibili azioni che consentano una crescita sostenibile del territorio. L’attività includerà incontri con rappresentanti delle amministrazioni locali e associazioni giovanili di volontari, seguiti da sessioni di workshop in contesti non formali. Le attività proposte dal progetto “The Future is Europe” sono rivolte a volontari provenienti da tutta Europa, giovani tra i 18 e i 30 anni con esperienza di volontariato, attivi nell’ambito dell’animazione giovanile all’interno dell’associazione di appartenenza, con precedente esperienza di animazione socio-educativa a livello locale o internazionale (oratori, centri giovanili, movimenti giovanili, etc.), in grado di agire come moltiplicatori all’interno della comunità locale e nell’ambito dell’organizzazione di appartenenza, in grado di comunicare e lavorare in lingua inglese, aperti e motivati a intraprendere un’esperienza internazionale e interculturale, con esperienza della figura di Don Bosco; la conoscenza o l’esperienza nel settore oggetto della specifica attività è aspetto di preferenza nella selezione dei partecipanti.
Dai partecipanti selezionati ci si attende una partecipazione attiva e piena ad almeno una delle quattro attività prevista dal progetto, inclusa la partecipazione agli incontri online prima e dopo l’attività in presenza.
Le attività sono svolte in lingua inglese e sono coordinate da Don Bosco Youth-Net in collaborazione con gli 8 partner di progetto: Turismo Giovanile e Sociale, TGS Eurogroup, Salesiani per il Sociale (Italia), Aktionszentrum Benediktbeuern (Germania), Confe Don Bosco (Spagna), Jeugddienst Don Bosco (Belgio), Youth to Connect, (Paesi Bassi), Salesian Pastoral Youth Service (Malta).

Vi sono 27 posti disponibili per ciascuna attività: 2 giovani volontari partecipanti al progetto + 1 coordinatore per ogni organizzazione partner, 2 facilitatori, 1 supervisore di progetto per l’ente capofila Don Bosco Youth-Net.
Quota di partecipazione: € 40 a persona per ciascuna delle quattro attività in programma (include vitto, alloggio, materiali di formazione e costi amministrativi).
Spese di viaggio: rimborsate al 100%, fino a un massimo variabile a seconda della distanza di viaggio.
Se sei interessato a partecipare, prendi contatto con la Segreteria TGS Nazionale.
Le candidature devono pervenire entro e non oltre l’11 Giugno 2023.

European School of Animators, la testimonianza dei volontari di Salesiani per il Sociale

A marzo, a Roma, si è svolta la European School of Animators organizzata da Don Bosco Youth-Net e ospitata da Salesiani per il Sociale e TGS. Ecco la testimonianza di tre volontari che hanno partecipato.

***

Tre giovani volontari dell’associazione “Don Bosco – San Matteo” di Giostra, Messina, hanno partecipato alla European School of Animators organizzata da Don Bosco Youth-Net e ospitata da Salesiani per il Sociale e TGS che si è svolta a Roma dal 19 al 25 marzo 2023. Andrea, Gabriele e Giuseppe hanno vissuto con entusiasmo questa esperienza formativa che ha permesso loro di confrontarsi con altri giovani animatori provenienti da altri paesi europei sul tema dell’educazione nell’ottica dello spirito di don Bosco e del sistema preventivo. Ecco la loro testimonianza.

“L’atmosfera che abbiamo respirato – dice Andrea – è stata quella familiarità dello stile salesiano. Fin dal primo giorno ci siamo subito sentiti a casa, parte di un gruppo di giovani entusiasti e con molti sogni in comune, primo tra tutti quello di lavorare per l’educazione dei ragazzi. Le giornate sono trascorse all’insegna di momenti formativi e di fraternità, di divertimento e di riflessione.”

Ci dice Gabriele: “Questa esperienza, oltre ad averci dato l’opportunità di accrescere il nostro bagaglio formativo, ci ha permesso di entrare in contatto con ragazzi e ragazze di altre realtà salesiane, di confrontarci con loro e di creare relazioni umane.”

“Da giovane dell’oratorio – sostiene Giuseppe – mi sento molto fortunato per questa opportunità che mi è stata data. Non tutti hanno la possibilità di partecipare ad eventi come questo che, grazie ad un contesto multiculturale, mi hanno fatto sentire “cittadino d’Europa”.

Ogni sera non poteva non mancare la “Buonanotte” salesiana: i membri dell’equipe, i salesiani della casa e i giovani partecipanti si sono alternati per lasciare un proprio pensiero.

L’evento si è svolto nella sede del Centro Nazionale Opere Salesiane in cui fin da subito ci siamo sentiti a casa. Auberie, Svenja, Begoña, Gabriele e Lorenzo sono state le nostre guide durante le varie attività. Un ringraziamento va a loro per la disponibilità, l’entusiasmo e l’impegno che hanno reso questa esperienza speciale. Un ulteriore ringraziamento e pensiero va a Salesiani per il Sociale nella persona di don Francesco Preite, Renato Cursi e Micaela Valentino per averci dato questa opportunità fantastica! Adesso tornati a casa facciamo tesoro di ciò che abbiamo vissuto e dei volti nuovi che abbiamo conosciuto…portiamo tutti i doni ricevuti nel nostro oratorio!

Grazie ad Andrea, Gabriele e Giuseppe per la loro testimonianza e disponibilità a mettersi in gioco con entusiasmo e partecipazione. Le esperienze con il Don Bosco Youth-Net sono occasioni formative di crescita personale, spirituale e professionale che aiutano i giovani volontari ad aprirsi alla dimensione europea e internazionale e a riportare quanto appreso e vissuto nelle realtà di provenienza, come testimoni concreti dell’impegno salesiano a favore dei giovani.

Vi invitiamo a consultare il sito del Don Bosco Youth-Net – https://www.donboscoyouth.net/ –  per nuove proposte di formazione e mobilità per giovani all’estero. La prossima sarà la Summer Exchange of Animators https://www.summerexchangeofanimators.eu/

TGS, resoconto della 34ma assemblea nazionale

Dal sito del TGS.

***

Dal 25 al 26 marzo 2023 si è svolta presso la sede del CNOS di Roma la XXXIX Assemblea Nazionale del TGS.

Giorno 25, durante la mattina i presenti hanno partecipato ad una passeggiata informale sul colle Aventino, con visita alla Chiesa di Santa Prisca edificata in epoca paleocristiana, al Parco Savello più noto come Giardino degli Aranci, alla Basilica di Santa Sabina all’Aventino, fino a scorgere il cupolone dal famoso “buco della serratura” della sede dell’Ordine dei Cavalieri di Malta.

In seguito, intorno alle 15:00 ha avuto inizio l’incontro assembleare in cui si è discussa la Relazione di Missione riguardante la vita associativa del 2022. Si è parlato dei progetti attuati, come ad esempio CON(N)ESSI e CON-TE-STO, si è fatto un quadro generale della presenza dell’Associazione in Italia, e infine si è passati alla discussione e approvazione dei bilanci.

La serata si è svolta in fraternità con cena fuori e momenti di gioco nei locali dell’oratorio dell’Istituto Pio XI.

Domenica 26, al mattino si è svolto un momento di formazione in cui ci si è confrontati su come il TGS nazionale e le realtà locali potrebbero conoscersi meglio e su cosa potrebbero fare in un rapporto di mutualità e cooperazione.

È stato un momento di profonda riflessione in cui sono emersi pensieri ed idee riguardo a questa dinamica.

Al termine, sono anche state presentate le proposte estive del DBYN (Don Bosco Youth Net) e alcune attività di rilievo delle realtà locali, come la “Su e Zo per i ponti di Venezia” del prossimo 16 aprile, organizzata dal TGS – Eurogroup con il patrocinio del comune di Venezia.

Questi giorni sono stati molto importanti poiché, oltre ai momenti puramente istituzionali intervallati da quelli di svago, sono stati trattati punti importanti affinché il TGS possa essere un punto di riferimento per le realtà salesiane e soprattutto per i giovani, ai quali costantemente porge l’attenzione.

 

Vai al sito

TGS, proposta per la Scuola Europea di Animatori: Nuova Animazione che si terrà a Roma

Dal sito del TGS.

***

Con l’inizio del nuovo anno sono finalmente ricominciate anche le nostre attività internazionali, ecco una nuova proposta di formazione per i soci TGS da tutta Italia: European School of Animators: New Animation/ Scuola Europea di Animatori: Nuova Animazione Roma (Italia), 19-25 Marzo 2023. 

Il corso di formazione punta a preparare animatori giovanili internazionali che desiderano approfondire e condividere specifiche tematiche di interesse per i giovani in un contesto salesiano.

La formazione si concentrerà su alcuni argomenti chiave quali: nuove tecniche di animazione giovanile, le competenze di un animatore, nuove metodologie per l’educazione non formale, la diversità, l’inclusione sociale, le sfide di una società dinamica e le opportunità offerte, lo stile educativo salesiano.

L’obiettivo è di formare le capacità e le competenze degli animatori, dare loro una visione più ampia su questi temi e individuare nuovi modi per rafforzare la loro vocazione di animatori giovanili.

I partecipanti cureranno il proprio apprendimento a partire dallo scambio tra giovani animatori da tutta Europa in un contesto non formale. Un’ampia gamma di laboratori e sessioni di formazione li aiuteranno a migliorare e implementare le loro capacità di animatori giovanili.

Come l’animazione salesiana possa innovarsi e far fronte alle conseguenze dei cambiamenti di una società in costante sviluppo, in particolare nei confronti delle varie realtà giovanili, è il nucleo portante del corso di formazione, con riferimento specifico al sistema educativo salesiano.

Il seminario è aperto a 24 volontari provenienti da 12 paesi europei (Belgio, Germania, Italia, Malta, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Ucraina), giovani tra i 16 e i 30 anni con buona conoscenza della lingua inglese, interessati ai cambiamenti del mondo giovanile, preferibilmente con un’esperienza di volontariato di almeno un anno come animatore nei gruppi giovanili a livello locale, aperti e motivati per una esperienza internazionale, in grado di agire come moltiplicatori al termine del corso nel proprio gruppo locale al termine del corso.

Il seminario è svolto in lingua inglese, è coordinato dalla rete giovanile Don Bosco Youth-Net, è cofinanziato dal Programma Erasmus+ dell’Unione Europea ed è da ospitato da TGS Nazionale Salesiani per il Sociale presso il centro CNOS Italia e l’Istituto Salesiano Pio XI a Roma, Italia.

Quota di partecipazione: € 80.

Spese di viaggio: rimborsate al 100%, fino a un massimo di € 275,00.

Se sei interessato a partecipare, prendi contatto con la Segreteria TGS Nazionale. Le candidature devono pervenire entro e non oltre il 10 febbraio 2023.

TGS, nuovo consiglio direttivo dopo la XXXVII Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva

Nei giorni 23, 24 e 25 Aprile 2022 si è svolta a Roma la XXXVII Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva della associazione Turismo Giovanile e Sociale APS. Erano presenti le rappresentanze di gruppi locali TGS provenienti da Piemonte, Lombardia, Veneto, Marche, Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. L’occasione dell’Assemblea Nazionale quest’anno è stata particolarmente significativa in quanto sono stati eletti i consiglieri nazionali che guideranno l’associazione per il quadriennio 2022- 2026 e i componenti del collegio dei probiviri.
Nella giornata di sabato 23, dopo aver espletato le attività ordinarie statutarie, sono stati presentati i candidati al nuovo consiglio direttivo e al nuovo collegio dei probiviri con votazioni nella giornata di domenica 24 aprile. Il nuovo Consiglio Direttivo TGS Nazionale 2022-2026 è così composto:

• Lorenzo Napoli, Presidente
• Cosima Convertini, Vicepresidente
• Silvia Lorenza Zizzi, Segretario
• Felice Distefano, Tesoriere
• Salvatore Borgesi, Consigliere
• Gabriele Giovagnoli, Consigliere
• Giacomo Berardi, Consigliere

Fanno inoltre parte del Consiglio Direttivo TGS Nazionale i delegati salesiani, membri designati dagli enti promotori: don Francesco Preite (CNOS) e suor Cristina Camia (CIOFS).Con l’occasione si ringraziano i consiglieri uscenti: Cosimina D’Errico, Giancarlo Gargano, Matteo Raschi e Igino Zanandrea per il servizio di volontariato reso durante i loro mandati.

Il nuovo Collegio dei Probiviri 2022-2026 è così composto:
• Giovanni D’Andrea
• Cosimina D’Errico
• Massimiliano Spezzano
Con l’occasione si ringraziano i componenti uscenti: Cristiano Tanas, Ciro Bisogno, Anna Maria Bolpato

TGS, assemblea nazionale elettiva 2022

Dopo due anni di incontri “a distanza” è tutto pronto per la XXXVII Assemblea Nazionale della Associazione TGS – Turismo Giovanile e Sociale APS in programma nelle giornate del 23-24 e 25 Aprile

Ecco tutti i dettagli!

23 APRILE – Sabato

Ore 11.00        Sistemazione e accoglienza

Ore 12.00        Inizio verifica poteri

Ore 13.00        Pranzo

Ore 15.00        Inizio Assemblea – Relazione di Bilancio 2021

Ore 17.00        Pausa

Ore 17.30        Relazione di Bilancio 2021- Votazioni – Bilancio Preventivo 2022 – Votazioni

Ore 18.30        Presentazione candidati Consiglio Direttivo Nazionale e Collegio Nazionale dei Probiviri

Ore 20.00        Cena

Ore 21.30        Giro libero per la città di Roma

24 APRILE – Domenica        

Ore 8.00          Colazione

Ore 9.00          Messa

Ore 10.00        Prospettive future, a cura di don Francesco Preite

Ore 12.00        Votazioni nuovo Consiglio Direttivo Nazionale e nuovo Collegio Nazionale dei Probiviri

Ore 13.00        Pranzo

Ore 15.00        L’antica via Celimontana: visita della Basilica di San Giovanni in Laterano con Battistero e della Basilica di Santo Stefano Rotondo, a cura di suor Cristina Camia

Ore 21.00        Cena

25 APRILE – Lunedì

Ore 8.00   Colazione

Ore 9.00          Momento formativo a cura di Luigi Cotichella: “Il sogno, i progetti, i programmi” – Un viaggio per riscoprire la nostra chiamata e le azioni da compiere in questo tempo

Ore 13.00        Pranzo e saluti

Potete trovare tutti i materiali sotto “Materiali Utili” . Vi aspettiamo numerosi!

Lo staff Nazionale

Vai al sito

Week-end Formativo TGS 2021: il racconto dell’esperienza vissuta

Il Week-end formativo TGS 2021 si è concluso nella giornata di lunedì 1° novembre, pubblichiamo oggi la testimonianza di uno dei partecipanti: Leonardo Giusti del TGS Salesiani Macerata.

 L’evento si è svolto presso l’Istituto Salesiano San Domenico Savio di Salerno dove siamo stati accolti dal direttivo del TGS ma anche da tanti giovani che frequentano l’Oratorio della parrocchia dedicata a Maria Ss. Del Carmine e San Giovanni Bosco. Nel primo giorno siamo stati guidati nei lavori da don Francesco Preite, Presidente di Salesiani per il Sociale APS il quale ha approfondito la proposta pastorale: “Amati e Chiamati: renditi umile, forte e robusto” che ci accompagnerà per tutto l’anno pastorale. Particolarmente interessante la riflessione di Don Francesco sul Vangelo di Marco in particolare sul brano della Tempesta sedata (Mc 4,35-41): «Passiamo all’altra riva»! In questo periodo così difficile della nostra società è necessario buttarsi, anche se il mare ci fa paura. Gesù non dorme, ansi ci insegna come l’umanità potrebbe attraversare il mare della vita in totale serenità se solo imparasse a fidarsi completamente di Lui.

La sera del Sabato guidati da Gabriele Giovagnoli e Antonio Guarini del TGS locale, ci siamo addentrati nei vicoli Salerno, dalla Cattedrale di Santa Maria degli Angeli, San Matteo e San Gregorio VII fino alla bellissima piazza della Libertà passando sotto gli archi dell’Acquedotto Medievale del IX Secolo.

Salerno è una città viva, piena di giovani, di locali, una città magica. Ce lo ricorda impresso nei muri il poeta Alfonso Gatto: “Salerno, rima d’inverno, o dolcissimo inverno. Salerno, rima d’eterno.“

Finalmente si parte per Napoli. La domenica l’abbiamo dedicata alla visita della Catacombe di San Gennaro.

Siamo partiti dalla Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio fino ad arrivare al Rione Sanità attraverso le Catacombe. E’ stata un’emozione unica passeggiare tra i vicoli del secondo secolo e scoprire dopo tanti lavori e scavi le radici della nostra cristianità. Chi ci ha preceduto ha lasciato un segno a tutta l’umanità. Gli affreschi le statue e le grotte scavate nel tufo erano un chiaro segno degli antichi per ricordarci che la vita continua dopo la morte. Grazie alla pazienza e alla dedizione di giovani ragazzi del quartiere divenuti poi Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus, abbiamo potuto apprezzare le meraviglie di questo complesso, accessibile a tutti dopo i restauri del 2008.

I ragazzi della Fondazione seguiti e aiutati dal Sacerdote Padre Antonio Loffredo sono riusciti a riqualificare il quartiere e dare la possibilità ai turisti di visitare questa parte di Napoli un tempo noto per l’attività malavitosa.

Lungo il miglio Sacro siamo arrivati all’uscita nella Basilica di San Gennaro Extra Moenia, basilica paleocristiana costruita nel V secolo d.C. utilizzata da molte associazioni come luogo per fare musica e convegni. Superato il vicino monastero e l’ospedale per “appestati” (San Gennaro dei Poveri) siamo giunti nel cuore del Rione Sanità nella Basilica di Santa Maria della Sanità. È conosciuta come Chiesa del Monacone perché custodisce la statua di San Vincenzo Ferreri, frate domenicano e patrono della Sanità. La basilica è un autentico museo della pittura napoletana del XVII secolo, vi èall’interno la prima rappresentazione napoletana della Madonna con Bambino, salvata dalle alluvioni del 1600.

La giornata non è finita…nel cuore del rione tra auto, motorini e turisti magicamente entriamo in un cortile e ci sentiamo immersi nel film di Edoardo de Filippo :”Questi Fantasmi”, siamo a Palazzo Sanfelice, uno dei capolavori del barocco napoletano, e a pochi passi un altro dei palazzi più famosi di Napoli, Palazzo dello Spagnolo, tipico per la sua scalinata interna ad ali di falco e abitato tuttora.

Il nostro percorso finisce a Porta San Gennaro, la porta più antica di Napoli, da cui passavano i blocchi di tufo provenienti dalle cave. La porta anticamente dava accesso alla città.

Non poteva mancare il pranzo a base di pizza, “quella vera”, nella piazzetta del rione sanità e poi passaggio rapido in pasticceria, prima del rientro a Salerno, per assaggiare zeppole, sfogliatelle e fiocchi di neve.

La mattina del 1° Novembre, ultimo giorno di formazione, abbiamo ragionato grazie all’aiuto di Cosimina D’Errico sul progettare e progettarsi. Lo stimolo interessante è stato il passaggio dal “Sogno” al progetto. “Quando un sogno si può trasformare in un progetto?”, “abbiamo tutto quel che serve per realizzare il nostro sogno?”. Riflessioni molto interessanti che diventeranno materiale utile per i nostri centri locali.

Ma alla fine ci siamo divertiti? Direi proprio di sì!

Sono stati giorni pieni, belli, formativi ma anche molto divertenti. Abbiamo avuto la fortuna di conoscere molte altre persone che abbracciano la “mission” del TGS ma soprattutto hanno nel cuore il carisma salesiano e trasmettono nella loro vita la gioia di Don Bosco.

Grazie al direttivo e a tutti collaboratori.

Leonardo Giusti

TGS Salesiani Macerata