Articoli

TGS, nuovo consiglio direttivo dopo la XXXVII Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva

Nei giorni 23, 24 e 25 Aprile 2022 si è svolta a Roma la XXXVII Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva della associazione Turismo Giovanile e Sociale APS. Erano presenti le rappresentanze di gruppi locali TGS provenienti da Piemonte, Lombardia, Veneto, Marche, Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. L’occasione dell’Assemblea Nazionale quest’anno è stata particolarmente significativa in quanto sono stati eletti i consiglieri nazionali che guideranno l’associazione per il quadriennio 2022- 2026 e i componenti del collegio dei probiviri.
Nella giornata di sabato 23, dopo aver espletato le attività ordinarie statutarie, sono stati presentati i candidati al nuovo consiglio direttivo e al nuovo collegio dei probiviri con votazioni nella giornata di domenica 24 aprile. Il nuovo Consiglio Direttivo TGS Nazionale 2022-2026 è così composto:

• Lorenzo Napoli, Presidente
• Cosima Convertini, Vicepresidente
• Silvia Lorenza Zizzi, Segretario
• Felice Distefano, Tesoriere
• Salvatore Borgesi, Consigliere
• Gabriele Giovagnoli, Consigliere
• Giacomo Berardi, Consigliere

Fanno inoltre parte del Consiglio Direttivo TGS Nazionale i delegati salesiani, membri designati dagli enti promotori: don Francesco Preite (CNOS) e suor Cristina Camia (CIOFS).Con l’occasione si ringraziano i consiglieri uscenti: Cosimina D’Errico, Giancarlo Gargano, Matteo Raschi e Igino Zanandrea per il servizio di volontariato reso durante i loro mandati.

Il nuovo Collegio dei Probiviri 2022-2026 è così composto:
• Giovanni D’Andrea
• Cosimina D’Errico
• Massimiliano Spezzano
Con l’occasione si ringraziano i componenti uscenti: Cristiano Tanas, Ciro Bisogno, Anna Maria Bolpato

TGS, assemblea nazionale elettiva 2022

Dopo due anni di incontri “a distanza” è tutto pronto per la XXXVII Assemblea Nazionale della Associazione TGS – Turismo Giovanile e Sociale APS in programma nelle giornate del 23-24 e 25 Aprile

Ecco tutti i dettagli!

23 APRILE – Sabato

Ore 11.00        Sistemazione e accoglienza

Ore 12.00        Inizio verifica poteri

Ore 13.00        Pranzo

Ore 15.00        Inizio Assemblea – Relazione di Bilancio 2021

Ore 17.00        Pausa

Ore 17.30        Relazione di Bilancio 2021- Votazioni – Bilancio Preventivo 2022 – Votazioni

Ore 18.30        Presentazione candidati Consiglio Direttivo Nazionale e Collegio Nazionale dei Probiviri

Ore 20.00        Cena

Ore 21.30        Giro libero per la città di Roma

24 APRILE – Domenica        

Ore 8.00          Colazione

Ore 9.00          Messa

Ore 10.00        Prospettive future, a cura di don Francesco Preite

Ore 12.00        Votazioni nuovo Consiglio Direttivo Nazionale e nuovo Collegio Nazionale dei Probiviri

Ore 13.00        Pranzo

Ore 15.00        L’antica via Celimontana: visita della Basilica di San Giovanni in Laterano con Battistero e della Basilica di Santo Stefano Rotondo, a cura di suor Cristina Camia

Ore 21.00        Cena

25 APRILE – Lunedì

Ore 8.00   Colazione

Ore 9.00          Momento formativo a cura di Luigi Cotichella: “Il sogno, i progetti, i programmi” – Un viaggio per riscoprire la nostra chiamata e le azioni da compiere in questo tempo

Ore 13.00        Pranzo e saluti

Potete trovare tutti i materiali sotto “Materiali Utili” . Vi aspettiamo numerosi!

Lo staff Nazionale

Week-end Formativo TGS 2021: il racconto dell’esperienza vissuta

Il Week-end formativo TGS 2021 si è concluso nella giornata di lunedì 1° novembre, pubblichiamo oggi la testimonianza di uno dei partecipanti: Leonardo Giusti del TGS Salesiani Macerata.

 L’evento si è svolto presso l’Istituto Salesiano San Domenico Savio di Salerno dove siamo stati accolti dal direttivo del TGS ma anche da tanti giovani che frequentano l’Oratorio della parrocchia dedicata a Maria Ss. Del Carmine e San Giovanni Bosco. Nel primo giorno siamo stati guidati nei lavori da don Francesco Preite, Presidente di Salesiani per il Sociale APS il quale ha approfondito la proposta pastorale: “Amati e Chiamati: renditi umile, forte e robusto” che ci accompagnerà per tutto l’anno pastorale. Particolarmente interessante la riflessione di Don Francesco sul Vangelo di Marco in particolare sul brano della Tempesta sedata (Mc 4,35-41): «Passiamo all’altra riva»! In questo periodo così difficile della nostra società è necessario buttarsi, anche se il mare ci fa paura. Gesù non dorme, ansi ci insegna come l’umanità potrebbe attraversare il mare della vita in totale serenità se solo imparasse a fidarsi completamente di Lui.

La sera del Sabato guidati da Gabriele Giovagnoli e Antonio Guarini del TGS locale, ci siamo addentrati nei vicoli Salerno, dalla Cattedrale di Santa Maria degli Angeli, San Matteo e San Gregorio VII fino alla bellissima piazza della Libertà passando sotto gli archi dell’Acquedotto Medievale del IX Secolo.

Salerno è una città viva, piena di giovani, di locali, una città magica. Ce lo ricorda impresso nei muri il poeta Alfonso Gatto: “Salerno, rima d’inverno, o dolcissimo inverno. Salerno, rima d’eterno.“

Finalmente si parte per Napoli. La domenica l’abbiamo dedicata alla visita della Catacombe di San Gennaro.

Siamo partiti dalla Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio fino ad arrivare al Rione Sanità attraverso le Catacombe. E’ stata un’emozione unica passeggiare tra i vicoli del secondo secolo e scoprire dopo tanti lavori e scavi le radici della nostra cristianità. Chi ci ha preceduto ha lasciato un segno a tutta l’umanità. Gli affreschi le statue e le grotte scavate nel tufo erano un chiaro segno degli antichi per ricordarci che la vita continua dopo la morte. Grazie alla pazienza e alla dedizione di giovani ragazzi del quartiere divenuti poi Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus, abbiamo potuto apprezzare le meraviglie di questo complesso, accessibile a tutti dopo i restauri del 2008.

I ragazzi della Fondazione seguiti e aiutati dal Sacerdote Padre Antonio Loffredo sono riusciti a riqualificare il quartiere e dare la possibilità ai turisti di visitare questa parte di Napoli un tempo noto per l’attività malavitosa.

Lungo il miglio Sacro siamo arrivati all’uscita nella Basilica di San Gennaro Extra Moenia, basilica paleocristiana costruita nel V secolo d.C. utilizzata da molte associazioni come luogo per fare musica e convegni. Superato il vicino monastero e l’ospedale per “appestati” (San Gennaro dei Poveri) siamo giunti nel cuore del Rione Sanità nella Basilica di Santa Maria della Sanità. È conosciuta come Chiesa del Monacone perché custodisce la statua di San Vincenzo Ferreri, frate domenicano e patrono della Sanità. La basilica è un autentico museo della pittura napoletana del XVII secolo, vi èall’interno la prima rappresentazione napoletana della Madonna con Bambino, salvata dalle alluvioni del 1600.

La giornata non è finita…nel cuore del rione tra auto, motorini e turisti magicamente entriamo in un cortile e ci sentiamo immersi nel film di Edoardo de Filippo :”Questi Fantasmi”, siamo a Palazzo Sanfelice, uno dei capolavori del barocco napoletano, e a pochi passi un altro dei palazzi più famosi di Napoli, Palazzo dello Spagnolo, tipico per la sua scalinata interna ad ali di falco e abitato tuttora.

Il nostro percorso finisce a Porta San Gennaro, la porta più antica di Napoli, da cui passavano i blocchi di tufo provenienti dalle cave. La porta anticamente dava accesso alla città.

Non poteva mancare il pranzo a base di pizza, “quella vera”, nella piazzetta del rione sanità e poi passaggio rapido in pasticceria, prima del rientro a Salerno, per assaggiare zeppole, sfogliatelle e fiocchi di neve.

La mattina del 1° Novembre, ultimo giorno di formazione, abbiamo ragionato grazie all’aiuto di Cosimina D’Errico sul progettare e progettarsi. Lo stimolo interessante è stato il passaggio dal “Sogno” al progetto. “Quando un sogno si può trasformare in un progetto?”, “abbiamo tutto quel che serve per realizzare il nostro sogno?”. Riflessioni molto interessanti che diventeranno materiale utile per i nostri centri locali.

Ma alla fine ci siamo divertiti? Direi proprio di sì!

Sono stati giorni pieni, belli, formativi ma anche molto divertenti. Abbiamo avuto la fortuna di conoscere molte altre persone che abbracciano la “mission” del TGS ma soprattutto hanno nel cuore il carisma salesiano e trasmettono nella loro vita la gioia di Don Bosco.

Grazie al direttivo e a tutti collaboratori.

Leonardo Giusti

TGS Salesiani Macerata

Assemblea MGS 2021 – Confrontarsi sull’educazione affettiva e sessuale

Dal 22 al 24 ottobre a Venezia, presso l’Istituto Salesiano S. Marco, si è svolta l’assemblea nazionale MGS Italia, luogo di riflessione, confronto e impegno da parte di tutti i territori MGS della nostra penisola. All’assemblea hanno partecipato una decina di rappresentanti per ogni territorio MGS, i presidenti delle associazioni TGS e CGS, che condividono con noi il carisma salesiano, e alcuni rappresentanti dell’Associazione dei Salesiani Cooperatori.

La tematica principale di quest’anno è stata l’educazione affettiva e sessuale, che spesso rappresenta – secondo quanto uscito dalle riflessioni di questi giorni – un tabù nelle nostre realtà salesiane, ma che parimenti ritorna in modo preponderante come attuale nella vita di molti ragazzi e di molti giovani. In questi giorni si è quindi avuto modo di iniziare un percorso che possa abbracciare tutte le sfaccettature che l’affettività e la sessualità portano con sé: dal rapporto tra pornografia, digitale e corporeità all’educazione e accompagnamento dei giovani alla conoscenza del proprio corpo, dalla posizione della Chiesa su questi argomenti all’approccio con le teorie del gender.

Il metodo utilizzato è stato – come nell’Assemblea del 2019 a Santeramo in Colle – il metodo sinodale, articolato nelle fasi Riconoscere, Interpretare e Scegliere, con un ruolo centrale occupato dalla presenza del Signore Gesù durante un momento di adorazione che ha seguito la provocazione di don Andrea Bozzolo, che ha stimolato la riflessione di ognuno dei presenti sulla tematica affettiva e sessuale alla luce del Vangelo e del carisma salesiano. Alla fine della tre giorni veneziana, al termine del momento dello Scegliere, sono stati proposti alcuni passi concreti da attuare nelle nostre realtà locali e territoriali, frutto di spunti illuminanti di alcuni testi – sia biblici/ecclesiali sia letterari – e della consapevolezza del punto di partenza, individuato il giorno prima durante il momento del Riconoscere.

Naturalmente, in pieno stile salesiano, non sono mancati momenti di gioco e di svago, tra tutti la bellissima serata di animazione preparata dai ragazzi del Triveneto per accogliere ognuno dei partecipanti e farlo sentire a casa. E siccome viviamo nel paese più bello del mondo, ne abbiamo approfittato per visitare Venezia, perla che tutto il pianeta ci invidia, guardandola con la luce di un tramonto dorato e dei lampioni della sera.

Come detto da molti dei partecipanti all’assemblea, tre giorni non sono sufficienti per esaurire le discussioni sulle tematiche inerenti all’affettività e alla sessualità e al loro rapporto con gli adolescenti e i giovani, ma sicuramente il weekend di Mestre è stato un punto di partenza per un percorso che come MGS Italia dobbiamo portare avanti. Sarà compito infatti della Segreteria Nazionale – che ha organizzato l’assemblea – e della Consulta Nazionale continuare questo percorso, stimolando riflessioni e condivisioni più ampie anche nei territori e nelle case d’origine di ciascuno, affinché non ci si limiti solamente alle buone parole, ma si possa dare concretezza a tante buone pratiche per il bene di ragazzi e giovani di tutta Italia.

di Giuseppe Oriani, Segreteria MGS Italia

“Amati e chiamati”: il weekend formativo del TGS 2021

Il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione di Promozione Sociale TGS (Turismo Giovanile e Sociale) presenta una nuova edizione del Weekend formativo TGS 2021 per giovani animatori e dirigenti che si terrà a Salerno dal 30 ottobre al 1° novembre 2021.

Dopo le positive esperienze di formazione vissute in questi ultimi anni, si ripropone la formula in presenza. Il weekend formativo TGS 2021, rivolto a giovani animatori e dirigenti locali dai 18 anni in su, già impegnati in ambito associativo o comunque interessati all’esperienza, prevede l’approfondimento in chiave associativa della proposta pastorale salesiana per l’anno 2021/2022: Amati e chiamati: renditi umile, forte e robusto.

È un’occasione unica di confronto e di conoscenza con altri giovani che desiderano dedicare del tempo alla propria crescita personale e culturale, per mettersi a servizio della propria realtà associativa locale.

Il weekend formativo si terrà presso l’Istituto Salesiano San Domenico Savio di Salerno (Via S. Domenico Savio, 4 – 84126).

Di seguito il programma generale delle attività:

Sabato 30 ottobre

  • Ore 16:00 Arrivo e accoglienza dei partecipanti
  • Ore 17:00 Approfondimento della proposta pastorale “Amati e Chiamati: renditi umile, forte e robusto” a cura di don Francesco Preite
  • Ore 20:00 cena e a seguire visita della città di Salerno a cura del TGS Don Bosco Salerno APS

Domenica 31 ottobre

  • Ore 08:30 partenza per Napoli
  • Ore 10:30 Amati e chiamati…a prendersi cura della casa comune: incontro con la Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus e visita delle Catacombe e del Miglio Sacro
  • Ore 14:00 pranzo
  • Ore 16:00 Renditi umile forte e robusto: Project work, primi strumenti di progettazione comune a cura di Cosimina D’Errico presso l’Istituto Salesiano Don Bosco di Napoli
  • Ore 20.00 cena e serata

Lunedì 1° novembre

  • Ore 9.00 Mossi dalla Speranza: Project work, condivisione dei lavori effettuati e verifica dell’esperienza a cura del direttivo nazionale TGS
  • Ore 13.00 pranzo
  • Ore 14.30 saluti e partenze

Per informazioni:

e-mail: info@turismogiovanilesociale.it
telefono: 3711206730

TGS Eurogroup presenta il Programma E-Labs al Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto (TV)

L’associazione di promozione sociale TGS Eurogroup, promossa dall’Ispettoria Salesiana San Marco Italia Nord-Est, nell’ambito del programma “TGS for Schools”, da alcuni anni propone alle scuole la progettazione e la realizzazione di viaggi formativi, progetti educativi e didattici personalizzati, corsi di lingua, visite d’istruzione, esperienze di tirocinio curriculare, tirocinio formativo e di orientamento, percorsi di alternanza scuola/lavoro e molto altro ancora.

È proprio nella cornice del programma TGS for Schools che si sono svolti dal 27 al 29 settembre 2021 presso il Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto (Treviso) gli incontri e i laboratori del modulo “Marketing del Territorio, Arte e Cultura” del Programma E-Labs (Economics Laboratories) che ha coinvolto 14 studenti della classe 5° dell’Istituto Tecnico Economico.
Gli E-Labs sono una nuova modalità didattica, introdotta presso il Collegio Salesiano Astori, realizzata attraverso laboratori didattici e pratici che vedono i ragazzi, guidati da una squadra composta da docenti e professionisti esterni, impegnati in compiti di realtà.
Per l’elaborazione e implementazione della sezione “Marketing del Territorio” del Programma E-Labs è stata coinvolta l’associazione TGS Eurogroup, la quale ha messo a disposizione degli insegnanti e degli studenti del Collegio Salesiano Astori le proprie competenze educative in questo ambito e, più in generale, nel settore del turismo giovanile e sociale.
Assieme agli insegnanti dell’Istituto Tecnico Economico il gruppo di lavoro TGS Eurogroup ha elaborato un programma di incontri e laboratori sviluppato in tre giornate, coinvolgendo per l’occasione anche istituzioni ed enti che da sempre collaborano con TGS Eurogroup per la realizzazione della passeggiata di solidarietà “Su e Zo per i Ponti di Venezia”. 

Ospite della prima parte del Programma E-Labs è stata la società di gestione del trasporto pubblico e degli eventi veneziani Vela S.p.A., rappresentata dall’amministratore unico dott. Piero Rosa Salva e dal direttore operativo dott. Fabrizio D’Oria, i quali hanno proposto una panoramica generale sull’organizzazione e la gestione sostenibile dei grandi eventi della Città di Venezia – dal Carnevale alla Regata Storica, dal Salone Nautico alla Festa del Redentore – e delle sfide che tali attività comportano in un tessuto particolarmente delicato qual è il centro storico della città lagunare.
Protagonista della giornata centrale del Programma E-Labs è stata l’associazione TGS Eurogroup, rappresentata dal direttore dott. Igino Zanandrea e dal consigliere prof.ssa Katya De Marchi, già docente del Collegio Salesiano Astori, i quali hanno proposto un approfondimento specifico sull’organizzazione della passeggiata di solidarietà “Su e Zo per i Ponti” che l’associazione organizza ogni anno a Venezia coinvolgendo giovani e meno giovani, famiglie, scolaresche, gruppi informali e associazioni sportive. Dopo la presentazione dell’evento e del suo piano di comunicazione, i rappresentanti TGS Eurogroup hanno coinvolto gli studenti in un laboratorio di analisi collaborativa della manifestazione, nei suoi diversi elementi legati al marketing, al fundraising, alla comunicazione, alle modalità di coinvolgimento delle scuole, alle campagne di sensibilizzazione per un turismo sostenibile.
Nella giornata conclusiva del programma gli studenti si sono recati in visita a Venezia, accompagnati dalle docenti del collegio e dallo staff TGS Eurogroup, per un incontro e un confronto con l’Assessore alla Promozione del Territorio della Città di Venezia, dott.ssa Paola Mar, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, che ha dato il benvenuto al gruppo presso la Sala Consiliare della sede municipale di Ca’ Farsetti; con lei gli studenti hanno riflettuto sulla necessità di promuovere l’adozione da parte di visitatori e turisti di comportamenti responsabili e rispettosi dell’ambiente, del paesaggio, delle bellezze artistiche e dell’identità di Venezia e dei suoi abitanti, nell’ottica di un turismo sostenibile in armonia con la vita quotidiana dei residenti.

Il Programma E-Labs del Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto è solo la più recente iniziativa del programma “TGS for Schools”. Sono infatti sempre di più le scuole e gli enti di formazione che chiedono la collaborazione di TGS Eurogroup come partner per attività specifiche e progetti su misura nel settore del turismo giovanile. Tutti progetti che vengono attuati in collaborazione e in convenzione con le istituzioni scolastiche e pensati per il futuro dei nostri giovani.

Le attività associative TGS Eurogroup sono in grado di integrare e completare il percorso scolastico di ogni giovane, proponendo un’esperienza formativa ed educativa al di fuori dell’ambito scolastico, in un contesto di apprendimento non formale, che per la stessa natura dell’associazione si propone quale ponte ideale tra scuola, società civile e mondo del lavoro.
La partecipazione attiva alla vita associativa, infatti, promuove il protagonismo e l’assunzione di responsabilità di ogni giovane, il quale mettendosi in gioco in prima persona acquisisce maggiore fiducia in se stesso, si rende autonomo, migliora le proprie attitudini relazionali e sociali, accresce la propria capacità di lavorare in gruppo e di cooperare per il raggiungimento degli obiettivi, sviluppa doti quali la creatività, l’equilibrio, la capacità di valutazione, la capacità comunicativa, l’ascolto empatico, la flessibilità, l’adattabilità, in una parola tutte quelle competenze trasversali che gli saranno preziose per una successiva esperienza di servizio e volontariato e per il suo futuro lavorativo e professionale.

“Ora viene il bello”, una proposta per l’estate dell’ufficio nazionale Pastorale del Turismo della CEI

Dal sito del TGS, si segnala questa iniziativa promossa dall’Ufficio Nazionale per la Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport della CEI.

Nel contesto del progetto “Ora viene il Bello”, proposto dall’Ufficio Nazionale per la Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport della Conferenza Episcopale Italiana, l’iniziativa “La Notte dei Santuari” in programma il i 1° giugno 2021 segna l’avvio di una ripartenza.

La Notte dei Santuari è un’iniziativa che intende mettere in risalto il grande valore simbolico che hanno i santuari, luoghi dello Spirito, nel tessuto sociale, culturale e spirituale del popolo di Dio. “Nei Santuari si esprime la semplicità e la profondità di una genuina spiritualità, della fede e della pietà popolare che accomuna milioni di persone che, insieme, in pellegrinaggio, camminano incontro al Signore”. (Padre Mario Magro, presidente CNS Collegamento Nazionale Santuari).

Papa Francesco nel documento Sanctuarium in Ecclesia dice: “Il Santuario possiede nella Chiesa una «grande valenza simbolica» e farsi pellegrini è una genuina professione di fede. Attraverso la contemplazione dell’immagine sacra, infatti, si attesta la speranza di sentire più forte la vicinanza di Dio che apre il cuore alla fiducia di essere ascoltati ed esauditi nei desideri più profondi”.

La Notte dei Santuari si è tenuta il 1° giugno 2021 alle 20.30. Ogni Santuario ha offerto ai propri fedeli un format locale. Lo schema comune, predisposto a livello nazionale, prevede tuttavia un “rito di apertura della Porta della Speranza e l’accensione della Lampada”. Dal 1° giugno al 17 settembre 2021, all’attraversamento della Porta, è annessa anche l’indulgenza plenaria.

“Ora viene il Bello” è il grande contenitore proposto dall’Ufficio nazione per l’estate 2021. “E’ una proposta integrata di esperienze generative sui territori che coinvolgeranno, per la prima volta insieme, i Santuari, il tempo libero, il turismo, lo sport e l’ospitalità religiosa. E’ un laboratorio di collaborazioni tra diversi enti, associazioni, incaricati regionali e diocesani che vogliono fare della rete territoriale locale un punto di forza per il domani. E’ un modo concreto attraverso cui dare, agli altri e a se stessi, la possibilità di riprendere il respiro della vita attraverso percorsi di positività che avranno nella Bellezza, in tutte le sue forme possibili e immaginabili, il punto di forza”, si legge sul sito della CEI.

Assemblea TGS: proposte, idee e progetti per il futuro

Pubblichiamo il racconto dell’assemblea nazionale del TGS, che si è svolta in modalità on line il 20 marzo.

***

Oggi siamo qui a raccontarvi come è andata la XXXVI Assemblea Nazionale della Associazione TGS – Turismo Giovanile e Sociale che si è svolta sabato 20 Marzo 2021 in modalità online (vedi precedente post: “Assemblea Nazionale TGS 2021: il programma”).

Alla mattina, puntuali alle ore 10.00, dopo un momento iniziale di accoglienza e di saluti in attesa che tutti i partecipanti si connettessero, vi è stato il “Benvenuto degli Enti Promotori” curato da Don Roberto Dal Molin, Presidente CNOS che ci ha offerto alcune preziose indicazioni su come affrontare le sfide associative di questi tempi.

A seguire siamo entrati nel vivo della sessione formativa dell’assemblea, caratterizzata da “Proposte, progetti e idee per il futuro: 3 esperienze, 3 racconti, 3 modi di pensare il turismo oggi”.

La prima testimonianza è di Lavinia D’Andria, una ragazza “cresciuta  a pane e Don Bosco”, laureata in Ingegneria, ma con una passione nel cuore: diventare guida turistica; da un incontro con un’amica archeologa sono nati dei tour guidati con l’obiettivo di avvicinare i turisti alla storia della città di Taranto in modo diverso dal solito.

Il secondo intervento è di Veronica D’Ortenzio, laureata in storia dell’arte, che ha spiegato come l’oratorio non sia solo un luogo per “far giocare i giovani”, ma anche un laboratorio di cultura, nella convinzione che lo studio della Storia dell’Arte possa consentire di spiegare grandi cose in maniera semplice.

L’ultima testimonianza è di Andrea Manzo, che ci ha raccontato del progetto “VirtualTrips”: tour virtuali nelle città di tutto il mondo; a percorrere i luoghi è, magari dall’altra parte del globo, una guida con la quale si interagisce tramite chat, mentre una mappa visualizza la sua posizione precisa nella città – utile per tornare a visitare gli stessi luoghi dal vivo quando si potrà tornare a viaggiare.

Le tre testimonianze sono state accolte da grande entusiasmo da parte dei partecipanti all’assemblea, coinvolti in condivisioni di gruppo al termine della mattinata. Tutti e tre gli ospiti hanno trasmesso grande passione in quello che fanno e hanno offerto molti spunti di riflessione. È come aver preso una boccata d’aria fresca, ossigeno puro: grandi esempi di speranza, di progettualità creativa e di come reinventarsi per non farsi bloccare dalla paura e dallo scoraggiamento, nel limbo del tempo sospeso che stiamo vivendo.

Dopo la fondamentale pausa pranzo, al pomeriggio si è svolta la sessione più istituzionale e “tecnica” della giornata: lettura, analisi e votazione della Relazione sullo Stato dell’Associazione anno 2020, del Bilancio consuntivo 2020 e del Bilancio preventivo 2021. Infine la proposta di cooptazione di un nuovo consigliere, a prendere il posto di un consigliere dimissionario. Si tratta di passaggi tecnici che possono sembrare pura e semplice “burocrazia”, ma rappresentano invece momenti importanti che fotografano l’Associazione oggi. Fermarsi e comprendere a che punto è l’Associazione permette di riallinearsi e di consentire poi a ciascun gruppo locale di proseguire il proprio percorso ma con obiettivi comuni a cui tendere.

Verso le 17.30, dopo la “Buonanotte degli Enti Promotori” curata da Suor Anna Razionale, Presidente CIOFS, l’Assemblea si è ufficialmente conclusa.

Ecco alcune riflessioni sulla giornata. Il primo contributo è del Presidente TGS Eurogroup, Bruna Rainaldi:

L’Assemblea Nazionale  GS ci ha regalato una sessione di formazione particolarmente interessante: Lavinia, Veronica ed Andrea hanno un entusiasmo travolgente, la loro resilienza e la capacità di reinventarsi, in questo periodo di stagnazione di tutte le attività collegate al turismo, ha dato una scossa a tutti noi, ricordandoci che per coinvolgere i giovani non bisogna aspettare tempi migliori ma si può rendere utile questo tempo limitante se si ha la forza di inventare sempre nuove occasioni, anche a distanza, per riflettere sulla ricchezza artistica del nostro Paese, sulla nostra storia e sulle nostre radici. Il tutto in puro stile salesiano, con speranza, attraverso l’aspetto ludico e valorizzando il contributo di ogni giovane raggiunto.

Bruna

Ecco il contributo di Ilaria Lizzini, Segretario del Consiglio Direttivo TGS Eurogroup:

Le parole che mi porto a casa da questa bella occasione di crescita associativa sono “creatività” e “sognare”. La prima parola, “creatività” è quella che ci hanno regalato le testimonianze ascoltate. La seconda, “sognare”, è soprattutto un augurio, ma anche una abilità, quella di gettare un po’ il cuore oltre l’ostacolo, cercando di non perdere mai la capacità di “agire con il cuore”. Ecco, il momento dell’assemblea è stato un po’ la testimonianza di tutto ciò, sia di “creatività” nel sapersi reinventare che di saper “sognare”, con i giovani e per i giovani.

Ilaria

Un grazie a tutti coloro che ogni giorno si mettono al servizio dei giovani continuando a portare avanti il sogno di Don Bosco!

Un abbraccio virtuale,

Chiara e lo Staff TGS

TGS, aperte le iscrizioni per la XXXVI Assemblea nazionale

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni alla XXXVI Assemblea Nazionale della Associazione TGS – Turismo Giovanile e Sociale, in programma on line nella giornata di Sabato 20 Marzo 2021, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 17.30.

L’Avviso di Convocazione, ai sensi degli artt. 12, 13, 14 dello Statuto, è stato a Presidenti e Delegati di tutti i gruppi locali due settimane fa e includeva il seguente Ordine del giorno:

  • Proposte, progetti e idee per il futuro:
    “3 esperienze, 3 racconti, 3 modi di pensare il turismo oggi”;
  • Relazione sullo stato dell’associazione 2020 – votazioni;
  • Bilancio consuntivo 2020 e preventivo 2021 – votazioni;
  • Eventuale ratifica di un nuovo consigliere, cooptato dal Consiglio Direttivo Nazionale (art. 18 c. 1 l. a – statuto nazionale), per dimissione di un consigliere eletto – votazioni.

Per partecipare è necessario inviare la scheda di partecipazione, compilata in ogni sua parte, entro il 14 marzo 2021 tramite e‐mail a info@turismogiovanilesociale.it.
Tutti i soci (associazioni locali, istituti dei Salesiani di Don Bosco o delle Figlie di Maria Ausiliatrice, enti promotori, altri enti privati previsti dall’art. 7, comma 1 dello Statuto Nazionale) possono partecipare all’assemblea nazionale.
Per esercitare il diritto di voto, è necessario essere in regola con l’affiliazione alla data del 17 febbraio 2021 (compreso) secondo quanto stabilito dallo Statuto Nazionale (art. 12, comma 2).

Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria Nazionale TGS inviando una email a info@turismogiovanilesociale.it.

Don Bosco Youth-net, all’assemblea generale partecipano TGS e Salesiani per il Sociale APS

Si è svolta sabato 24 Ottobre 2020 l’Assemblea Generale Don Bosco Youth-Net a cui ha preso parte la delegazione italiana composta dai rappresentanti di TGS e Salesiani per il Sociale. L’incontro, inizialmente previsto in presenza a Bruxelles, in Belgio, è stato riproposto in collegamento remoto per rispettare le norme di distanziamento sociale in vigore in tutta Europa a causa della attuale emergenza sanitaria.

La “General Executive Body” della rete internazionale di gruppi di lavoro e organizzazioni giovanili promossi dai Salesiani che operano nello stile di Don Bosco è solita riunirsi due volte all’anno in una nazione sempre diversa, facendo visita di volta in volta ai luoghi e alle sedi dove operano le varie organizzazioni membro: da Bruxelles (Belgio) a Monaco (Germania), da Rijswijk/Amsterdam (Paesi Bassi) a Torino (Italia), da Praga (Repubblica Ceca) a Cracovia (Polonia) e a Leopoli (Ucraina)… Partecipare a queste assemblee significa ogni volta prendere un aereo per una destinazione sempre nuova, dove ritrovare gli amici di sempre e incontrarne di nuovi, e continuare a progettare tutti assieme le prossime attività educative rivolte ai giovani di tutta Europa.
Questa volta, come del resto avvenuto già lo scorso mese di Aprile 2020, l’appuntamento è stato invece on line. Alla riunione in collegamento remoto hanno partecipato dalle rispettive sedi i rappresentanti di tutte le 18 organizzazioni giovanili salesiane che compongono la rete in tutta Europa: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Germania, Spagna, Francia, Irlanda, Malta, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Slovenia, Slovacchia, Ucraina, Gran Bretagna e naturalmente Italia.

La riunione è stata presieduta da Fonny, Presidente uscente DBYN, e vi hanno preso parte anche i membri dello staff Don Bosco Youth-Net, Aubérie, Segretario Generale, e Liesbet, Project Coordinator.

La riunione del “General Executive Body” DBYN è cominciata con una panoramica delle situazioni locali per ogni organizzazione membro, per poi soffermarsi sul rapporto delle attività 2020, sulle proposte per le attività 2021 (con il posticipo delle attività non svolte nel 2020, inclusi i festeggiamenti per i 20 anni della rete Don Bosco Youth-Net), nonché sulle prime proposte di attività 2022.
Sono stati analizzati e approvati i documenti relativi al rapporto economico 2020 e allo Stato della Federazione.
Lo sguardo si è poi proiettato al futuro della rete giovanile, attraverso l’aggiornamento del Master plan 2018-2020 e le prime proposte sul Master plan 2021-2023.

Un momento centrale della assemblea è stata l’elezione del nuovo Presidente e del nuovo “Administrative Body”, il consiglio di amministrazione di Don Bosco Youth-Net.
Da parte di TGS e Salesiani per il Sociale le più sincere congratulazioni al neoeletto Niklas Gregull, neo Presidente Don Bosco Youth-Net, e alle organizzazioni che fanno parte dell’Administrative Body per i prossimi tre anni: Jeugddienst Don Bosco vzw / Belgio, Deutsche Provinz der Salesianer Don Boscos / Germania, Salesians of Don Bosco / Regno Unito e Salesians of Don Bosco Youth ministry office / Ucraina.

L’appuntamento per il prossimo incontro in presenza è previsto in occasione dell’Assemblea Generale Don Bosco Youth-Net a Bruxelles dal 18 al 21 Marzo 2021.